Treni più cari per l’aeroporto di Fiumicino

La denuncia dell’Adoc: aumentati i biglietti del Leonardo Express e del FR1. I rincari gravano soprattutto sulle famiglie di almeno 3 persone, che dovranno spendere in media 50 euro di R. S.

Nuova stangata per i consumatori che devono raggiungere in treno l’aeroporto di Fiumicino. Lo denuncia l’Adoc, specificando che da oggi (venerdì 2 aprile 2010) costano di più i biglietti dei treni, sia Leonardo Express che l’FR1.

«È gravissimo l’aumento, fino al 45%, del prezzo dei biglietti ferroviari per l’Aeroporto di Fiumicino – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – il Leonardo Express costa da oggi il 27% in più, passando da 11 a 14 euro, il treno della linea FR1, che collega Fiumicino alla stazione Trastevere, costa il 45% in più, da 5,5 a 8 euro. Un adeguamento, privo di ogni logica concorrenziale, agli aumenti nel settore taxi, dove una corsa passerà dagli attuali 40 a 45 euro, un rincaro del 12,5%. Un danno economico soprattutto per le famiglie di almeno tre persone, che per raggiungere l’aeroporto dovranno sborsare in media 50 euro, sia che prendano il treno, il taxi o la macchina. In quest’ultimo caso, oltre al costo del carburante, va aggiunto quello dei parcheggi, i più cari d’Europa, visto che una sosta di tre giorni costa 54 euro, il 44% in più di Parigi». «La decisione assunta da Trenitalia di aumentare i prezzi – conclude l’Adoc – è estremamente grave, tanto da far pensare ad una connivenza indegna con i taxi alle spalle dei romani, dei turisti e di tutti i consumatori».

2 aprile 2010

Potrebbe piacerti anche