Verso l’XI edizione del Festival delle Letterature

Dal 16 maggio al via l’iniziativa di Roma Capitale che si svolgerà nella basilica di Massenzio. Interverranno celebri nomi del panorama culturale italiano e straniero. Indetto anche un concorso di Giorgia Innocenti

«Semplice/complesso»: questo è il tema della XI edizione del «Letterature Festival Internazionale di Roma» che si svolgerà dal 16 maggio al 21 giugno nella Basilica Massenzio. Nello splendido scenario del foro romano sarà proposta una «formula di successo, consolidata negli anni» si legge nel comunicato stampa del Festival, in cui gli autori sono invitati a leggere testi inediti, ispirati al tema dell’anno, scegliendo ognuno il proprio stile (fiction, narrativa, poesia o saggi).

Celebri i nomi della letteratura italiana e internazionale che si susseguiranno nelle 10 serate del Festival: dall’israeliano Amos Oz a scrittori di best seller internazionali come David Nicholls e Vanessa Diffenbaugh o Michael Connelly. Presenti anche esordienti di successo, come l’americana Julie Otsuka. Tra gli italiani spiccano i nomi di Erri de Luca e Massimo Gramellini.

Quest’anno si ascolteranno tante riflessioni sull’argomento «Semplice/complesso» in letteratura, «sul rapporto e sull’intreccio tra la dimensione della complessità e quella della semplicità nel pensiero e nella scrittura», comunicano dall’organizzazione. Tutte le letture saranno introdotte e concluse da esecuzioni di musica dal vivo. La serata inaugurale vedrà, per esempio, la partecipazione di Michael Nyman, maestro del minimalismo e autore di colonne sonore memorabili come quelle composte per Peter Greenaway o per “Lezioni di piano” di Jane Campion.

La seconda serata del Festival, il 22 maggio, sarà dedicata invece alla poesia. L’americano Robert Hass leggerà con altri 10 autori italiani le opere di maestri del secondo Novecento italiano scomparsi nell’ultimo decennio: «Un vero grande omaggio alla poesia italiana», spiegano gli organizzatori.

Molte le novità di questa edizione. Per la prima volta il pubblico potrà partecipare attivamente attraverso il concorso letterario online “Io, Massenzio” inviando entro il 15 maggio il proprio testo inedito sul tema del festival. I primi 100 testi saranno pubblicati sul sito www.festivaldelleletterature.it, i 5 più votati verranno premiati e menzionati nell’ultima serata della manifestazione.

Infine, dopo gli omaggi a Luigi Malerba, Ennio Flaiano ed Elsa Morante, gli appuntamenti di quest’anno ricorderanno Italo Calvino, con 10 brani ispirati ai libri dell’autore dal titolo «Le Canzoni invisibili», che apriranno le serate. Continua, dunque, «la meraviglia di condividere attraverso il dialogo una lettura appassionata ed inedita», dichiara l’assessore alle Politiche culturali di Roma Capitale Dino Gasperini, che ricorda anche i numeri della manifestazione: «Il Festival – afferma – è cresciuto tantissimo: 340mila visitatori nelle scorse edizioni»

La rassegna è affidata alla regia di Fabrizio Arcuri e a Maria Ida Gaeta, direttrice della Casa delle Letterature di Roma, con il sostegno, tra gli altri, delle ambasciate americana, inglese,israeliana e indiana. Per informazioni: Contact Center 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00) oppure [email”>info@festivaldelleletterature.it[/email”>

20 aprile 2012

Potrebbe piacerti anche