Arrivato in piazza San Pietro l’albero di Natale

L’abete rosso, alto 25 metri, giunto dal Trentino. Sarà inaugurato il 9 dicembre alle 16.30, insieme al presepe che quest’anno viene da Malta

L’abete rosso, alto 25 metri, giunto dal Trentino. Sarà inaugurato il 9 dicembre alle 16.30, insieme al presepe che quest’anno viene da Malta

Un abete rosso alto 25 metri, proveniente dalle Foreste del Lagorai, in Trentino. È l’albero di Natale arrivato nella notte in piazza San Pietro, donato dal comune di Scurelle, dove al momento del taglio, il 13 novembre scorso, i bambini della scuola elementare hanno piantato una quarantina di nuove piantine di abete rosso e di larice in una zona poco distante, dove lo scorso autunno sono stati abbattuti alcuni alberi colpiti da un parassita. Terminato il periodo delle feste,come ogni anno il legno dell’abete verrà utilizzato per scopi di beneficenza.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 9 dicembre alle 16.30, insieme al presepre, che quest’anno arriva da Malta. Albero e presepe resteranno illuminati fino alla notte di domenica 8 gennaio, festa del Battesimo del Signore e conclusione del Tempo di Natale. A ornare l’albero, anche quest’anno, le riproduzioni di sfere in argilla con disegni realizzati da bambini in cura presso i reparti oncologici di alcuni ospedali italiani. Questi bambini, insieme ai loro genitori, hanno partecipato a un programma di ceramico-terapia ricreativa presso i laboratori ospedalieri permanenti coordinati dalla Fondazione Contessa Lene Thun.

Sull’albero ci saranno 18mila lampadine con tecnologia led, di cui 1.400 a effetto scintilla, per un consumo di soli 1,7 KW. Nella mattinata del 9 dicembre le delegazioni trentina e maltese, insieme ad alcuni dei bambini che hanno realizzato le sfere, verranno ricevuti in udienza dal Papa per la presentazione ufficiale dei doni.

24 novembre 2016