Beate Gilles eletta segretario generale della Conferenza episcopale tedesca

La nomina nella plenaria. È la prima donna ad assumere l’incarico. Assume anche la direzione dell’Associazione delle diocesi della Germania

La Conferenza episcopale tedesca (Dbk), riunita in plenaria online, ha scelto per la prima volta una donna come segretario generale. Si tratta di Beate Gilles, che succede al gesuita Hans Langendörfer, dimessosi dopo 24 anni. Già capo dipartimento per i bambini, i giovani e la famiglia nell’Ordinariato episcopale di Limburg, Gilles è stata eletta dall’assemblea con la maggioranza richiesta. Come il suo predecessore, assume anche la direzione dell’Associazione delle diocesi della Germania.

Il presidente dei vescovi tedeschi Georg Bätzing, nel corso della conferenza stampa di apertura dell’assemblea online, ha reso omaggio a Gilles ricordando che «è considerata una profonda teologa, fortemente inserita nelle diverse strutture della Chiesa cattolica e dotata delle migliori capacità organizzative». La su elezione, ha continuato, è un «segnale forte che i vescovi stanno mantenendo la promessa di promuovere le donne in posizioni di leadership».

Presentandosi nel corso della conferenza stampa, Beate Gilles si è detta pronta. «Non vedo l’ora di iniziare il nuovo lavoro – le sue parole -. Dopo più di dieci anni nel Limburgo e in precedenza a Stoccarda, spero di essere in grado di soddisfare pienamente le esigenze di questo ruolo. Ho stima del successo del mio predecessore, padre Hans Langendörfer, che ha contribuito a formare il segretariato e l’associazione per più di due decenni. Questa – ha aggiunto – è una fase impegnativa ma anche entusiasmante per la Chiesa cattolica in Germania. Qualcosa di nuovo è iniziato con il Cammino sinodale».

Esperta in comunicazione religiosa televisiva e in problemi sociali e del lavoro, Gilles assumerà il suo nuovo incarico il 1° luglio.

25 febbraio 2021