Caritas Roma: serve biancheria per le persone ospitate nei centri

L’appello: mancano 8mila euro per acquistare il necessario a garantire un ricambio e continuità per le circa 600 persone accolte ogni giorno

Dalla Caritas diocesana di Roma arriva un nuovo appello alla solidarietà, che passa attraverso il tema della cura. «Prendersi cura delle persone non significa soltanto restituire loro serenità, fiducia, voglia di riprendere in mano la propria vita ma anche presentabilità, decoro, una dignità che è anche del corpo oltre che dell’anima», spiegano. Per questo, nei Centri Caritas vengono offerti alle persone accolte – uomini, donne, anziani, adolescenti, bambini – kit di biancheria intima adatti all’esigenza di ciascuno e indispensabili per assicurare benessere e igiene personale. «Per quanto possibile cerchiamo di fornire confezioni di cortesia anche alle persone che, una volta uscite dalle nostre strutture, sono avviate verso un percorso di autonomia», informano ancora dall’organismo pastorale.

Canottiere, magliette, slip, calze e tutto il necessario alla realizzazione di questi kit arriva soprattutto dalle numerose donazioni di negozi e aziende del settore, presenti sul territorio cittadino ma anche nazionale. «Tuttavia – avvertono dalla Caritas – non sempre le forniture gratuite sono sufficienti ad assicurare la necessaria diversificazione di taglie e modelli per uomo, donna e bambino, così spesso è necessario acquistare la merce mancante con cui garantire un ricambio e una distribuzione continuativa alle circa 600 persone accolte ogni giorno nei nostri centri». Di qui l’appello alla solidarietà e la raccolta fondi: mancano 8mila euro per arrivare all’obiettivo.  «Aiutandoci ad acquistare indumenti di biancheria intima per i nostri ospiti, ci aiuterai a migliorare la loro vita».

Per informazioni: caritasroma.it.

18 marzo 2021