Cattolica, Bellantone confermato preside di Medicina e chirurgia

Il docente, ordinario di Chirurgia generale, è stato eletto per la terza volta consecutiva alla guida della facoltà per il quadriennio 2019 – 2022

Rocco Bellantone è stato eletto per la terza volta consecutiva preside della facoltà di Medicina e chirurgia della sede romana dell’Università Cattolica per il quadriennio 2019-2022. L’elezione si è svolta ieri pomeriggio, mercoledì 4 luglio, nella sede dell’ateneo in largo Francesco Vito. Presenti, come previsto dallo statuto della Cattolica, i docenti di prima e di seconda fascia della facoltà. Nato a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) nel 1953, Bellantone si è laureato in Medicina e chirurgia all’università Cattolica nell’anno accademico 1976-77 e ha conseguito nella stessa università le specializzazioni in Urologia e in Chirurgia generale. È direttore del master universitario in Chirurgia bariatrica e metabolica e direttore scientifico del master universitario in Endocrinochirurgia e Senologia della Cattolica.

Quanto all’attività clinica e assistenziale, Bellantone è direttore del governo clinico nonché direttore dell’Uoc di Chirurgia endocrina e metabolica della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs. Ha condotto come primo operatore oltre 10 mila interventi di media e alta chirurgia. Per quanto riguarda invece gli incarichi istituzionali, è membro confermato del Consiglio Superiore di Sanità, massimo organo consultivo tecnico-scientifico nazionale del ministero della Salute per le tematiche inerenti la salute pubblica, e presidente della I sezione del Consiglio stesso. Presiede il club delle Uec (associazione delle Unità di endocrinochirurgia italiane) ed è già segretario generale della Società italiana di chirurgia e già vicepresidente della Association Francophone d’Endocrinochirurgie (Afce). È stato vicepresidente della società italiana di chirurgia oncologica (Sico). È membro fondatore dell’European society of endocrine surgery (Ese). Ancora, è membro dell’International Association of endocrine surgery (Iaes) e dell’American association of endocrine surgeons (Aaes).

Bellantone è stato fra i primi in Italia a dare ampio spazio alle moderne tecniche di endocrinochirurgia mini-invasiva. In questo ambito, è stato tra gli ideatori di una nuova tecnica di chirurgia tiroidea video assistita (Mi-vat), che gli ha valso riconoscimento a livello internazionale, come dimostrato dalle numerose lezioni e dimostrazioni di tecnica operatoria su invito tra le quali quelle tenute presso la Brown university school of medicine (Rhode Island Hospital), il Mount Sinai Hospital (New York), The Argentine Academy of Surgery, Buenos Aires, l’Harvard Medical School  (Boston, MA), l’International School of Endocrine & ENT Surgery di San Pietroburgo (Russia), l’Instituto del Càncer Solca Cuenca (Ecuador). Dal 2001 svolge funzione di referee per la rivista internazionale World Journal of Surgery, Langenbeck’s Archives of Surgery, Journal of Endocrinological Investigation. È stato editor e autore di alcuni trattati di Chirurgia generale e di oltre 80 capitoli di trattato. È autore di circa 600 lavori scientifici su argomenti di interesse sperimentale e clinico e ha un H-Index di 41.

Il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli, a nome dell’intera comunità universitaria, si congratula per la rielezione a preside di Medicina e chirurgia del professore, che conferma il valore dell’impegno fin qui profuso, e formula gli auguri di buon lavoro per il prossimo quadriennio.

5 luglio 2018