Coronavirus, in America Latina e Caraibi oltre 1 milione e 650mila contagi

Quasi 80mila le vittime accertate. Nel fine settimana in lievi miglioramento i dati del Brasile. Aumento notevole dei casi in Cile, dove sta iniziando l’inverno

Cresce, in America Latina e Caraibi, il numero dei casi di Covid-19: al 14 giugno, secondo la ricognizione effettuata dall’Agenzia Sir, il totale dei contagi è di 1.657.717; 79.905 i decesi.
Nel fine settimana sono parsi in lieve miglioramento, anche se ancora drammaticamente alti, i dati del Brasile, dove nella giornata del 14 giugno i nuovi casi sono stati circa 17mila, contro gli oltre 30mila giornalieri della settimana scorsa, e circa 600 vittime. Significativo l’aumento dei contagiati in Cile, dove sta iniziando la stagione invernale:  7mila i casi di contagio registrati ieri, 14 giugno, e circa 220 le vittime.

Il bilancio complessivo vede in ogni caso ancora “in testa” il Brasile, con 867.882 positivi e 43.389 decessi, seguito dal Perù, con 229.736 contagi e 6.688 vittime accertate, e dal Cile, dove i casi registrati sono 174.293 e 3.323 le vittime. A ruota vengono Messico, con 146.837 persone positive e 17.141 morti; Colombia, con 50.939 e 1.667; Ecuador, con 46.751 e 3.896; Argentina, con  31.577 e 833; Repubblica Dominicana, con 22.962 e 592; Panama, con 21.418 e 437; infine  Bolivia, con 18.459 e 611.

15 giugno 2020