Da Roma Capitale buoni libro per il diritto allo studio

Annunciato uno stanziamento di oltre 5mila euro. La domanda va presentata on line dal 15 settembre al 15 ottobre. I buoni digitali andranno utilizzatinelle librerie convenzionate entro il 20 dicembre 2014

A pochi giorni dalla riapertura dell’anno scolastico, Roma Capitale conferma il sostegno alle famiglie per il diritto allo studio. Lo annuncia l’assessore capitolino alla Scuola Alessandra Cattoi, confermando uno stanziamento di 5.084.617,38 euro per i buoni libro, «un fondamentale e concreto aiuto soprattutto in un momento difficile come quello attuale».

Grazie al sostegno della Regione Lazio, il contributo, ha spiegato Cattoi, «spetta alle studentesse e agli studenti appartenenti a nuclei familiari con reddito Isee fino a 10.632,94 euro». Tutti coloro che hanno diritto potranno presentare domanda online tramite il portale di Roma Capitale. Con questa modalità, che si sperimenta per la prima volta, «vogliamo garantire ancora più trasparenza per i cittadini, uno snellimento delle pratiche burocratiche e una maggiore tutela della privacy, oltre a evitare un inutile spreco di carta». Per quanti invece non avessero familiarità con la rete, sarà possibile rivolgersi agli uffici del Dipartimento Servizi educativi e scolastici per richiedere assistenza.

Per la scuola dell’obbligo (secondaria di I grado e biennio della secondaria di II grado) l’importo del buono libro è fissato a 119,41 euro, che diventano 93,71 per il triennio della secondaria di II grado. La domanda va presentata, esclusivamente on line, dal 15 settembre al 15 ottobre, identificandosi al portale di Roma Capitale. Ai richiedenti verrà rilasciato un buono libro digitale da utilizzare preso le librerie convenzionate entro il 20 dicembre 2014.

Per informazioni: www.comune.roma.it/dipscuola, tel. 060606.

11 settembre 2014