Dal 2 giugno riaprono gli scavi di Ostia Antica

Distanze, termoscanner all’ingresso, obbligo di mascherine. Via libera alle guide turistiche. Consigliato acquisto del biglietto on line

 Dal 2 giugno riapre il Parco archeologico di Ostia Antica. Gli appassionati, a cominciare per ora dai romani, avranno così l’opportunità di visitare gli scavi per la prima volta o di tornarci. Il Parco sarà aperto dalle 8.30 fino alle 19, con ultimo ingresso per i visitatori alle 18. «Le grandi dimensioni degli scavi di Ostia – informa una nota – consentono una circolazione relativamente libera all’interno della città antica anche per i gruppi con guida: una raffinata segnaletica e una brochure informativa, ideate per l’occasione, aiuteranno ogni visitatore a ricordare il divieto di assembramento e la necessità mantenere un metro di distanza da ogni altra persona».

I visitatori saranno liberi di seguire un proprio percorso modulando liberamente la durata complessiva della visita, con l’aiuto della segnaletica e di una brochure che sarà distribuita all’ingresso e scaricabile dal sito web istituzionale (www.ostiaantica.beniculturali.it). Distanze da rispettare, naturalmente, termoscanner all’ingresso e obbligo di mascherine. Non mancheranno gli igienizzanti.

Via libera anche per il lavoro delle guide turistiche: sarà consentito l’accesso di gruppi fino a 25 persone + guida con uso di dispositivi audio (sistema integrato microfono-auricolari) e  fino a 10 persone + guida, se privi di tali dispositivi. Ogni guida è tenuta ad assicurare il distanziamento sociale del proprio gruppo, evitando gli assembramenti.

All’interno dell’area archeologica sono stati interdetti alla fruizione gli ambienti o i passaggi di ridotte dimensioni che avrebbero pregiudicato il distanziamento: sono per questo interdetti i belvedere e il Museo ostiense. In altri edifici, come il Termopolio della Casa di Diana o il Teatro con il piazzale delle Corporazioni, sono stati predisposti percorsi di visita a senso unico o a senso unico alternato, indicati da apposita segnaletica.

L’acquisto del biglietto online dal sito https://buy.ostiaanticatickets.it/ è l’opzione consigliata ma il tagliando potrà essere acquistato anche di persona, nella biglietteria all’ingresso degli Scavi, in via dei Romagnoli 717. Disponibili anche le audioguide, igienizzate prima di ogni utilizzo o, in alternativa, scaricando il file audio sul proprio smartphone.

1 giugno 2020