Nel giorno della memoria liturgica di san Marco I Papa, domenica 7 ottobre, alle 19 nella basilica parrocchiale di San Marco al Campidoglio, nei pressi di piazza Venezia, il cardinale vicario Angelo De Donatis prende possesso del titolo presbiterale di San Marco. È il titolo che gli fu assegnato da Papa Francesco in occasione della sua nomina cardinalizia, nel Concistoro del 28 giugno scorso.

Quello della presa di possesso è un rito che «sottolinea il legame tra il vescovo di Roma e il suo clero», spiega il direttore dell’Ufficio liturgico del Vicariato di Roma padre Giuseppe Midili. Simboleggia il fatto che «i più stretti collaboratori del Santo Padre hanno un incarico nella sua diocesi». Nel caso di De Donatis, poi, si tratta della parrocchia nella quale ha svolto il suo ministero di parroco per dodici anni, dal 2003 al 2015, e di cui adesso, da cardinale, diventa titolare.

4 ottobre 2018