Demolizione della Tangenziale est, modifiche alla viabilità

La disposizione provvisoria della Polizia locale in vigore fino al 16 febbraio 2020. L’assessore Meleo: «Confidiamo che i residenti siano pazienti»

I lavori procedono «spediti». L’assessore capitolino alle Infrastrutture Linda Meleo fa il punto sulla demolizione della Tangenziale est nel giorno in cui, terminato l’abbattimento del primo tratto in via Masaniello, una disposizione provvisoria della Polizia locale stabilisce cambi significativi della viabilità.

Nel dettaglio, viene vietato l’ingresso dei veicoli su via Tiburtina provenienti dal Verano, che potranno proseguire in direzione di Portonaccio. Chiusa al transito anche Circonvallazione Nomentana in prossimità del piazzale della Stazione Tiburtina per la realizzazione di una corsia riservata esclusivamente ai mezzi di soccorso. Ancora, viene istituito il divieto di sosta per le auto con rimozione sotto il tratto di Tangenziale a via di Teodorico e da via Lorenzo il Magnifico a via Guido Mazzoni. Non sarà più possibile girare a sinistra provenendo da Circonvallazione Nomentana in direzione piazzale della Stazione Tiburtina lato via Masaniello, con l’obbligo di svolta a destra in direzione via Pietro l’Eremita. Divieto di parcheggio per le auto anche in via Guido Mazzoni, con esclusione dell’area centrale adibita al parcheggio dei pullman e transito dei mezzi Atac. Su via Arduino, infine, viene istituito il limite di velocità a 30 chilometri orari. La disposizione resterà in vigore fino al 16 febbraio 2020.

L’assessore Meleo conferma che «i lavori di demolizione della Tangenziale Est proseguono spediti e per questo è necessaria una modifica della viabilità nella zona. Confidiamo che i residenti siano pazienti in questa fase del cantiere, per completare un lavoro che attendevano da più di 20 anni».

16 ottobre 2019