Emergenza sanitaria, economica e sociale: il dibattito promosso da Acli Roma

Il 25 maggio, in diretta su Facebook, con la presidente Lidia Borzì a confronto, tra gli altri, il vescovo Palmieri e il direttore del Pronto soccorso del Gemelli Franceschi

“Dal Covid-19 alla crisi economica e sociale: piste di impegno oltre le emergenze”. È il tema del dibattito che le Acli provinciali di Roma organizzano per lunedì prossimo, 25 maggio, alle 18 sulla pagina Facebook dell’associazione. Con la presidente Lidia Borzì, interverranno il vescovo Gianpiero Palmieri, delegato per la carità nella diocesi di Roma, l’assessore regionale alle Politiche sociali Alessandra Troncarelli, Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di commercio di Roma, e Francesco Franceschi, direttore del Pronto soccorso del Policlinico Agostino Gemelli.

Nelle parole di Borzì, «l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha innescato un circolo vizioso in cui ai problemi di salute si sono aggiunti il blocco dell’economia, a causa del lockdown, e un aggravamento della crisi occupazionale, che ha colpito in particolare le fasce di lavoratori più fragili, come quelli con basse tutele e bassi salari e quelli alle prese con lavoro in nero, fatto deprecabile ma innegabile. Tantissime persone che galleggiavano in una quotidianità problematica – prosegue – adesso rischiano di affondare sotto i colpi di una crisi che è sanitaria ed economica, ma anche sociale, amplificata da un sistema di welfare già precedentemente frammentato e ripiegato sull’emergenza». Dal momento che «niente sarà più come prima», per la presidente della Acli romane «deve cambiare anche il modo di approcciare questi ambiti per far fronte ai nuovi ed emergenti bisogni, superando la logica dei compartimenti stagni». Di qui la scelta di promuovere un dibattito on line con esponenti del mondo della politica, della Chiesa, del commercio e della sanità, «per riflettere e individuare piste di impegno interconnesse e interdipendenti».

22 maggio 2020