Emergenza smog, il 3 gennaio stop ai veicoli più inquinanti

Divieto di circolazione all’interno della Fascia verde dalle 7.30 alle 20.30 per ciclomotori e motoveicoli pre euro 1 ed euro 1 e autoveicoli a benzina euro 2

Superati in diverse zone della città, nella giornata del 2 gennaio, i livelli consentiti per legge di PM10: le centraline di monitoraggio sulla qualità dell’aria hanno rilevato una situazione di criticità, tanto da spingere il sindaco Virginia Raggi ha firmare la prima ordinanza del 2020, che dispone, per la giornata di oggi, 3 gennaio, lo stop alla circolazione dei veicoli più inquinanti. Dalle 7.30 alle 20.30, quindi, Fascia verde proibita a ciclomotori e motoveicoli pre euro 1 ed euro 1 a due, tre e quattro ruote dotati di motore a 2 e 4 tempi e ad autoveicoli a benzina euro 2. Come di consueto, sono escluse dall’ordinanza alcune categorie di veicoli: quelli dei mezzi di soccorso, quelli di polizia e sicurezza ma anche quelli che espongono il contrassegno invalidi (leggi l’elenco completo).

Previste anche, nella stessa giornata, restrizioni per gli impianti termici collocati all’interno dell’intero territorio comunale e destinati alla climatizzazione degli ambienti: dovranno essere gestiti in modo da non superare i 18 gradi per gli edifici classificati nelle categorie E1, E2, E4, E5 ed E6 e i 17 gradi negli edifici classificati nella categoria E8. Ancora, sull’intero territorio comunale, dovranno essere intensificati i controlli per l’accertamento del rispetto delle norme sul divieto di combustione all’aperto così come quelli per l’ottemperanza delle prescrizioni stabilite dalla normativa vigente in materia di contenimento di emissioni polverulenti prodotte da attività di cantiere.

3 gennaio 2020