Fino al 22 settembre la Settimana europea della mobilità

Oltre 50 le iniziative nella Capitale, tra aree pedonali, gite archeologiche, laboratori, flash-mob. Il tema: “Migliori connessioni”. Tra i principali protagonisti, le scuole

Dopo l’Open day del trasporto pubblico di sabato scorso, 17 settembre, prosegue fino a giovedì 22 la Settimana europea della mobilità. Oltre 50 le iniziative in programma nella Capitale, tra aree pedonali, passeggiate, gite archeologiche, giri in bicicletta, dibattiti, laboratori per bambini, flash-mob. Il programma completo è disponibile online sul sito di Roma Mobilità. Realizzata anche una mappa interattiva: basta cliccare su uno qualsiasi dei punti segnati e si apre una finestra con gli eventi previsti in quel luogo.

Tra i principali protagonisti della Settimana, le scuole, con le strade di accesso rese temporaneamente pedonali. L’obiettivo generale infatti è promuovere l’uso del trasporto pubblico locale, diffondendo la cultura della mobilità sostenibile. A fare da filo conduttore, il tema scelto dalla Commissione europea per la campagna sulla mobilità urbana sostenibile: “Migliori connessioni”, per evidenziare e promuovere le sinergie tra persone e luoghi, così da accrescere la consapevolezza sul tema e incentivare il cambiamento dei comportamenti a favore della mobilità attiva.

«Partecipando, Roma intende comunicare il proprio impegno, al pari delle grandi Capitali europee – rivendicano dal Campidoglio -. In quest’ottica si è svolto l’Open day di sabato 17, con l’intento primario di portare a bordo di bus, tram e metro chi di solito non usa i mezzi pubblici. Una tappa rilevante lungo il percorso verso una mobilità sempre più moderna, efficiente e sostenibile, in cui sia limitato il più possibile l’uso dei mezzi privati in favore del trasporto collettivo e condiviso». Va in questa direzione, anticipano, anche il nuovo piano di settore per il trasporto delle merci, di cui partirà a breve il «processo di condivisione con i principali stakeholder e con tutti gli operatori interessati».

19 settembre 2022