Forum: «Alle famiglie italiane assegno unico strutturale non elemosine d’emergenza»

Il presidente nazionale Gigi De Palo: «Il problema più grave non è poter uscire ma poter vivere dignitosamente questo tempo e avere speranza per il futuro»

«Negli ultimi giorni stiamo ricevendo tantissimi messaggi da parte di migliaia di famiglie che ci segnalano come il loro problema più grave e urgente non è il poter uscire o meno di casa con i propri figli, quanto piuttosto poter vivere dignitosamente questo tempo e avere un barlume di speranza per il prossimo futuro». A parlare è il presidente nazionale del Forum famiglie Gigi De Palo, che rivolge il suo appello al governo: «Sappia essere all’altezza della chiamata che la Storia sta facendo al nostro Paese, concretizzando un assegno unico per ogni nucleo che tenga conto del numero dei figli e della situazione attuale delle famiglie italiane».

Per De Palo, «finora i discorsi sono stati incentrati solo sul tema del lavoro, della tutela delle varie categorie di lavoratori, sulle differenze di reddito e su contributi monetari lontani da un’ottica di attenzione alle famiglie in quanto soggetto della nostra società». Così però, è la tesi del presidente del Forum, «non ci si prende cura di chi già è povero e, nel contempo, si dimentica il ceto medio: milioni di famiglie con figli che fino a ieri non erano in stato di povertà ma che a causa dell’emergenza coronavirus rischiano seriamente di diventarlo». Proprio per questo, «mai quanto adesso alle famiglie italiane non servono elemosine d’emergenza o proposte vaghe ma politiche concrete e aiuti strutturali».

2 aprile 2020