Forum famiglie: «Manovra grigia e senza coraggio»

Il presidente De Palo: «Cifre e concetti preoccupanti. Si parla di gratuità del posto nido, ma per chi, se tra qualche anno non ci saranno più bambini?»

Parla di «cifre e concetti preoccupanti» il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari Gigi De Palo, dopo le dichiarazioni del ministro per l’Economia Roberto Gualtieri davanti alle commissioni riunite di Camera e Senato, ieri, 12 novembre. Cifre e concetti che «denotano purtroppo come per il governo la difficoltà nel trovare i fondi per far ripartire la natalità e restituire concretamente la fiducia alle famiglie con figli del nostro Paese non sia una questione di tempo ma di volontà politica»

Le risorse ci sono, è l’assunto di De Palo: cita i 3 miliardi del bonus Epifania per chi compra con carta o bancomat, i 2 miliardi avanzati da quota 100 e reddito di cittadinanza. «Mettiamole nelle tasche di quei nuclei familiari che ogni mese si spezzano la schiena per far crescere il futuro professionale, previdenziale, fiscale, sociale ed economico del Paese. Tra pochi giorni – osserva -, quando l’Istat pubblicherà i nuovi dati sul tasso di natalità leggeremo un nuovo record negativo, peggiore rispetto a quello già drammatico fatto registrare l’anno scorso».

Notazioni amare anche per quanto riguarda la gratuità del posto nido annunciata dal titolare del dicastero dell’Economia: «Per chi, se tra qualche anno non ci saranno più bambini?». Ancora, prosegue il presidente del Forum, «non comprendiamo il motivo per cui il ministro Gualtieri si esalti mostrando i 2,8 miliardi di euro in tre anni per le famiglie. Cifre che, in concreto, non avranno peso né consistenza nella vita quotidiana delle famiglie». E che certamente non sono le risorse adeguate a realizzare l’assegno unico per figlio, già varato in Paesi che «ci sono avanti in tutto in Europa», come Germania, Francia, Svezia. «Come fa a vantarsene? Sa molto di presa in giro. Di fatto, grigia e senza coraggio com’è ora, questa manovra – conclude De Palo – non cambierà la vita a nessuno, tanto meno alle famiglie con figli».

13 novembre 2019