Francesco a sopresa nel dormitorio per i senza dimora

Terminati i lavori del Sinodo, giovedì 15 ottobre il Papa si è recato nella struttura inaugurata a inizio mese in via dei Penitenzieri. Il grazie dei 30 ospiti

Terminati i lavori del Sinodo, giovedì 15 ottobre il Papa si è recato nella struttura inaugurata all’inizio del mese in via dei Penitenzieri. Il grazie dei 30 ospiti

È arrivata a sorpresa la visita di Papa Francesco nel nuovo dormitorio inaugurato a inizio mese dall’Elemosineria apostolica in via dei Penitenzieri, ieri sera, giovedì 15 ottobre, al termine dei lavori del Sinodo. Ad accoglierlo, nei locali messi a disposizione dalla Curia generalizia della Compagnia di Gesù, l’elemosiniere monsignor Konrad Krajewski, il preposito generale dei Gesuiti padre Adolfo Nicolàs e le tre suore Missionarie della Carità che svolgono il loro servizio nel dormitorio, insieme ai volontari.

Trenta gli ospiti della struttura, in gran parte italiani, che al Papa hanno detto il loro grazie per l’accoglienza ricevuta. Hanno raccontato le loro storie e hanno chiesto una benedizione. Tutti hanno ricevuto il saluto personale di Francesco, che per ognuno, riferiscono dalla Radio Vaticana, «ha avuto una parola di simpatia e vicinanza», prima di visitare la struttura, che porta il nome di “Dono di Misericordia”.

16 ottobre 2015