Gherardo Gambelli nuovo arcivescovo di Firenze

Lo ha nominato il Papa, accettando la rinuncia del cardinale Betori. Dal 2023 è parroco, cappellano del carcere di Sollicciano e direttore spirituale del Seminario

Accettando la rinuncia al governo pastorale presentata dal cardinale Giuseppe Betori, Papa Francesco ha nominato oggi, 18 aprile, monsignor Gherardo Gambelli nuovo arcivescovo metropolita di Firenze.

Nato a Viareggio il 23 giugno 1969, ordinato presbitero per l’arcidiocesi di Firenze nel 1996, Gambelli ha ottenuto la licenza in Teologia biblica alla Pontificia Università Gregoriana nel 2000 e il dottorato in Teologia biblica alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale nel 2007. È stato parroco in solidum moderatore della parrocchia Immacolata e S. Martino a Montughi e dal 2011 al 2017 parroco della Parrocchia “Sainte Joséphine Bakhita” ad Atrone 1 a N’Djamena in Ciad.

Ancora, è stato insegnante nel Seminario Maggiore Nazionale “St. Luc” de Bakara, responsabile della pastorale vocazionale dell’arcidiocesi di N’Djamena, cappellano del carcere di N’Djamena; dal 2018 al 2022 è stato parroco della Cattedrale “St. Ignace” del Vicariato apostolico di Mongo, responsabile della pastorale giovanile del medesimo Vicariato apostolico, cappellano del carcere di Mongo e vicario generale.

Dal 2023 è parroco della Madonna della Tosse a Firenze, cappellano del carcere di Sollicciano e direttore spirituale aggiunto nel Seminario arcivescovile di Firenze.

18 aprile 2024