Hotel 6 stelle, avviati 15 tirocini

Dopo il successo della trasmissione che ha ribaltato gli stereotipi sulle persone con sindrome Down, alcuni dei ragazzi sono stati assunti altri inseriti in un percorso di formazione. Il programma torna a novembre

 

Tre tirocini finalizzati all’assunzione, 11 formativi e di orientamento e un tirocinio socio-terapeutico. Sono 15 le persone con sindrome di Down e altre disabilità intellettive che hanno iniziato un percorso lavorativo grazie a Hotel 6 stelle, la docu-fiction in onda la passata stagione su Rai3, realizzata da Magnolia in collaborazione con l’Aipd (Associazione italiana persone down). Tra i protagonisti della docu-fiction, Martina ha iniziato un inserimento lavorativo finalizzato all’assunzione come cameriera ai breakfest e al servizio tavoli in un albergo romano, l’Hotel Pulitzer. Benedetta lavora con un tirocinio formativo di sei mesi presso un tour operator di Acilia, Idee per Viaggiare. Emanuele invece inizierà, con una borsa di studio, un corso di chef presso l’Italian Chef Academy.

Sempre tra i ragazzi della sezione di Roma è iniziato nell’aprile 2014 un tirocinio finalizzato all’assunzione per Agnese presso un punto vendita Burger King in via Tiburtina. Giulia della sezione AIPD di Campobasso è stata assunta presso un punto vendita Mc Donald’s nella città e inizierà a lavorare da venerdì. Serena, di AIPD Lecce ha appena concluso un tirocinio formativo di due mesi presso l’Hotel Sirenuse a Gallipoli, mentre è in corso per Sergio, di AIPD Versilia, un tirocinio socio-terapeutico di 6 mesi presso l’Azienda Erbario Toscano di Capezzano (Lu). Sempre in Toscana, tramite l’associazione Trisomia 21 di Firenze è iniziato un tirocinio formativo presso la Trattoria i 4 Leoni di Firenze per Alessandra.

Intanto tutto è pronto per la seconda stagione di Hotel 6 stelle che si conferma nel palinsesto autunnale della terza rete. La prima puntata sarà venerdì 14 novembre e andrà in onda in seconda serata, a partire dalle ore 23. Rispetto alla prima serie cambieranno sia i ragazzi con sindrome di Down protagonisti del tirocinio formativo, sia il luogo in cui saranno chiamati a lavorare. A fare da sfondo alla trasmissione non sarà dunque più l’Hotel Melià di Roma. All’Aipd si sottolineano con soddisfazione i risultati raggiunti e gli effetti positivi che l’onda lunga del programma ha prodotto, con quasi 50 aziende disposte ad offrire tirocini formativi (in alcuni casi anche finalizzati all’assunzione a tempo indeterminato), il che ha permesso e permette ancora oggi a ragazzi e ragazze con sindrome di Down di iniziare un’esperienza di formazione professionale.

 

17 settembre 2014