Il presidente Mattarella al Tempio Maggiore di Roma

La visita in programma il 9 ottobre, nel 40° dell’attentato in cui morì il piccolo Stefano Gaj Taché, a cui è dedicato il nuovo rotolo della Torà che verrà introdotto

A 40 anni dall’attentato al Tempio Maggiore di Roma, il 9 ottobre 1982, domenica 9 ottobre il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà in visita alla Comunità ebraica della Capitale, partecipando alla cerimonia di donazione del Sefer Torà (rotolo della Torah) dedicato alla memoria di Stefano Gaj Taché, il bambino di due anni ucciso dai terroristi palestinesi nell’attacco alla sinagoga.

«La cerimonia di introduzione di un nuovo rotolo della Torà, in virtù della sacralità dell’oggetto – spiegano dalla Comunità – rappresenta un’occasione di festa per la Comunità Ebraica. Lo svolgimento di questa cerimonia gioiosa in un anniversario così doloroso vuole rappresentare una dichiarazione di vita, pace e speranza nel futuro. Un segno opposto alla morte, alla guerra e al terrore che il 9 ottobre ricordiamo, e che è insito nell’atto stesso di introdurre un nuovo libro della Torà, emblema della vitalità e della continuità della vita ebraica». La cerimonia religiosa si terrà alle 10.

5 ottobre 2022