Arriverà all’aeroporto internazionale Tocumen, nel pomeriggio di mercoledì 23 gennaio. Inizierà così il viaggio di Francesco a Panama, all’inizio del 2019, in occasione della XXXIV Giornata mondiale della gioventù. Il programma dettagliato – reso noto ieri, 20 novembre, dalla Santa Sede – prosegue poi, il 24, con la cerimonia di benvenuto all’ingresso principale della Presidenza della Repubblica e la visita di cortesia al presidente, alle 9.45. A seguire, l’incontro con le autorità, con il corpo diplomatico e con rappresentanti della società nel Palacio Bolivar-Ministero degli affari esteri e, alle 11.15, l’incontro con i vescovi centroamericani nella chiesa di San Francisco de Asis. Nel pomeriggio la cerimonia di accoglienza e apertura della Gmg nel Campo Santa Maria la Antigua.

Il 25 gennaio è in programma la liturgia penitenziale con i giovani privati della libertà nel Centro de Cumplimiento de Menores Las Garzas de Pacora. Nel pomeriggio, la Via Crucis con i giovani nel Campo Santa Maria la Antigua. Il giorno seguente, 26 gennaio, alle 9.15 il pontefice presiederà la Messa con la dedicazione dell’altare della Cattedrale Santa Maria la Antigua con sacerdoti, consacrati e movimenti laicali. Dopo il pranzo con i giovani nel Seminario Maggiore San José, in serata guiderà quindi la veglia nel Campo San Juan Pablo II. Sempre qui domenica 27 gennaio, alle ore 8, presiederà la Messa per la Gmg, con la quale il raduno mondiale dei giovani si conclude ufficialmente. Ancora, dopo la Messa Francesco visiterà la Casa Hogar del Buen Samaritano; e alle 16.30 incontrerà i volontari della Gmg nello Stadio Rommel Fernandez. Quindi la cerimonia di congedo all’aeroporto internazionale di Panama e l’arrivo a Roma, previsto per le 11.50 del 28 gennaio.

21 novembre 2018