Le Acli ad Assisi per l’Incontro nazionale di studi su “Dignità e lavoro”

Dal 29 settembre al 1° ottobre. L’indagine Iref su disparità di genere e salariale. La testimonianza, tra gli altri, di Antonia Salzano, madre del beato Carlo Acutis

“Dignità e lavoro: vie per la speranza”. Questo il tema del 54° Incontro nazionale di studi delle Acli, in programma ad Assisi dal 29 settembre al 1° ottobre. L’obiettivo: riportare al centro del dibattito pubblico «il rispetto dei diritti della persona in ogni ambito, a partire da quello lavorativo», spiegano dall’associazione. A questo guarderanno i tre giorni di riflessioni e confronti con esperti, politici, filosofi, docenti ed esponenti del mondo dell’associazionismo.

Si inizierà nel pomeriggio di giovedì 29, con una tavola rotonda su “Vergogne e dignità”, a cui parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di Assisi Stefania Proietti, Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, e il filosofo Roberto Mordacci. Il giorno seguente, venerdì 30, dedicato al tema “Dignità e speranza”, vedrà la presentazione in anteprima di alcuni dati dell’indagine realizzata dall’Istituto di Ricerca Iref-Acli sulla disparità di genere e salariale. La ricerca rileva l’esistenza, le dimensioni e gli effetti prodotti dalla disparità retributiva e previdenziale tra uomo e donna e presentati quindici progetti in cui l’associazione ha costruito concretamente contesti di dignità nei propri territori. Nel pomeriggio, alle 15, in programma il saluto del segretario generale Cei Giuseppe Baturi e la testimonianza di Antonia Salzano, madre del beato Carlo Acutis. Ancora, padre Marco Moroni, Custode del Sacro Convento di Assisi,  terrà una lectio sulla basilica di Assisi e sulle sue opere d’arte.

“Vergogna, lavoro e speranza” infine sarà il titolo dell’incontro di sabato 1° ottobre, che si dividerà in due sessioni di lavoro. La prima, dedicata alle politiche e alle alleanze tra il globale e il locale, vedrà la partecipazione di Giovanna Bruno, sindaco di Andria; Silvia Chiassai, sindaco di Montevarchi; Massimiliano Abri e Michela Francesca Di Stefano di Economy of Francesco. La seconda sessione sarà dedicata invece ad alcune proposte delle Acli; previsti gli interventi di Maurizio Landini, segretario generale Cgil; Vanessa Palluchi, portavoce del Forum terzo Settore; dei vice presidenti Acli Antonio Russo e Stefano Tassinari; del sindaco di Verona Damiano Tommasi. Al termine, le conclusioni del presidente nazionale Acli Emiliano Manfredonia.

LINK al programma completo.