Maggio: il Papa invita a unirsi alla Supplica al santuario di Pompei

L’esortazione al termine dell’udienza generale, nel ricordo della tradizione popolare che dedica il mese alla Madonna, «particolarmente onorata» con il Rosario

Francesco lo ha ricordato questa mattina, 5 maggio, al termine dell’udienza generale, durante i saluti ai fedeli italiani collegati per seguire la diretta streaming dalla Biblioteca privata del Palazzo apostolico: «In questo mese di maggio i santuari mariani di tutto il mondo sono uniti nella recita del Rosario per invocare la fine della pandemia e la ripresa delle attività sociali e lavorative. Oggi – ha riferito – guida la preghiera il santuario della Beata Vergine del Rosario, in Corea del Sud. Ci uniamo alla preghiera per la Beata Vergine Maria, pregando specialmente per i bambini e gli adolescenti».

La preghiera mariana, per «vivo desiderio» del Papa, scandirà ogni giorno del mese, coinvolgendo 30 tra i più significativi luoghi di preghiera dedicati alla Vergine in una staffetta inaugurata sabato 1° maggio proprio da Francesco. L’obiettivo: assicurare una preghiera ininterrotta, in questo tempo di emergenza sanitaria e sociale. La recita del Rosario viene quindi trasmessa in diretta sui canali ufficiali della Santa Sede alle 18 (ora di Roma ) ogni giorno.

«La tradizione popolare dedica il mese di maggio alla Madonna – ha proseguito Francesco -. Vi esorto alla recita del Rosario, con cui la Vergine Maria è particolarmente onorata. Vi invito ad unirvi spiritualmente alla Supplica alla Madonna del Rosario che si terrà sabato prossimo 8 maggio a mezzogiorno al santuario di Pompei».

5 maggio 2021