Morte Georg Ratzinger, la lettera di Francesco a Benedetto

Nel testo, diffuso dalla Sala stampa vaticana, «sentito cordoglio» e «vicinanza» al pontefice emerito per la perdita del fratello. «Assicuro la mia preghiera»

Diffusa questa mattina, 2 luglio, dalla Sala stampa vaticana la lettera indirizzata da Francesco al Papa emerito Benedetto XVI per la morte del fratello Georg avvenuta ieri, 1° luglio, a Ratisbona, in Germania. «Lei – scrive Francesco – ha avuto la delicatezza di comunicarmi per primo la notizia del decesso del suo amato fratello monsignor Georg. Desidero rinnovarLe l’espressione del mio più sentito cordoglio e della spirituale vicinanza in questo momento di dolore».

Ancora, Bergoglio assicura la sua «preghiera di suffragio per il compianto defunto, affinché il Signore della vita, nella sua bontà misericordiosa, lo introduca nella patria del cielo e gli conceda il premio preparato per i fedeli servitori del Vangelo». Quindi aggiunge: «Prego anche per Lei, Santità, invocando dal Padre, per intercessione della Beata Vergine Maria, il sostegno della speranza cristiana e la tenera consolazione divina. Sempre uniti nell’adesione al Cristo risorto, sorgente di speranza e di pace. Filialmente e fraternamente, Francesco».

2 luglio 2020