Nel Lazio 25 nuovi contagi, dato più basso dal lockdown

Il trend scende allo 0,3%. Cinque i morti, di cui tre nel territorio romano, dove i nuovi casi, all’11 maggio, sono solo dodici. Partiti i 300mila test sierologici

Solo 25 nuovi casi positivi al Covid-19 registrati in 24 ore nel Lazio. È il confortante dato diffuso nel pomeriggio dell’11 maggio dalla Regione, il più basso dal lockdown. Il trend regionale è stabilmente in discesa, come in tutte le province: si attesta ora allo 0,3%. Cinque morti, di cui tre nel territorio cittadino, ma continua a crescere il numero dei guariti – 2.334 totali – e i tamponi eseguiti, informa l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato, sono stati 182mila. Dodici i nuovi contagi a Roma, nessuno nella Asl 3.

Sono partiti i 300mila test sierologici,  che coinvolgeranno tutti gli operatori sanitari (al via i primi 5mila), compresi i medici di medicina generale, pediatri e farmacisti, e le forze dell’ordine. Test avviati al Comando generale della Guardia di finanza. «Saranno importanti e ci aiuteranno a capire la circolazione del virus. Sui primi 250 test effettuati questa mattina si sono registrati due casi di sieroprevalenza (0.8%) e sono stati sottoposti subito a tampone».

Attivo il primo modulo della Rsa di Albano, che a regime avrà 50 posti letto. Parte il servizio di consulenza telefonica “San Camillo Risponde” per pazienti che hanno necessità di un contatto diretto con uno specialista: il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17, al numero 06.58703019.

11 maggio 2020