Pasqua nei Musei Civici della Capitale

Aperture straordinarie a Pasqua e Lunedì dell’Angelo. Un programma straordinario di eventi, tra mostre, musica e attività didattiche, dal 24 al 28 marzo

Aperture straordinarie a Pasqua e Lunedì dell’Angelo. Un programma straordinario di eventi, tra mostre, musica e attività didattiche, dal 24 al 28 marzo

Arte, musica, eventi, attività didattiche. Dal 24 al 28 marzo i Musei Civici di Roma si animano con un calendario di appuntamenti straordinari promossi dalla Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, con l’organizzazione di Zetema  Progetto Cultura e con la collaborazione di Casa del Jazz, Conservatorio di Santa Cecilia, Azienda Romana Mercati – Camera di Commercio di Roma, ambasciata argentina, ambasciata d’Israele, ambasciata del Brasile e ambasciata Spagnola in Italia. In orario ordinario di apertura del museo sarà possibile visitare le  collezioni e le mostre in corso, assistere agli spettacoli e partecipare ad  eventi e attività didattiche in programma, pagando il biglietto d’ingresso
al museo (dove previsto). Per gli spettacoli serali, in orario straordinario di apertura, ci sarà un biglietto di ingresso pari a 1 euro, che consentirà al pubblico di assistere solo all’evento in programma.

Come consuetudine, accesso totalmente gratuito ai piccoli musei: Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo  Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo della  Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Villa di Massenzio, e, previa  prenotazione allo 060608, il Museo di Casal De’ Pazzi. Accesso gratuito anche per l’evento di cultura gastronomica “Il Pane dell’Accoglienza di Roma incontra gli Orii del Lazio”, venerdì 25 marzo dalle 18 al foyer del Museo dell’Ara Pacis. Un itinerario di assaggio per conoscere il Pane dell’Accoglienza di Roma e gli oli premiati nella XXIII edizione del Concorso Regionale Orii del Lazio.

Straordinariamente aperta in orario serale dal 25 al 28 marzo, in occasione delle festività pasquale, anche la mostra su Toulouse-Lautrec al Museo dell’Ara Pacis: con il pagamento del biglietto ordinario si potrà accedere anche dalle 19.30 alle 23. Ancora, i Musei Civici saranno aperti e visitabili non solo domenica 27 marzo, giorno di Pasqua, ma anche il giorno seguente, lunedì 28. Diversi anche i concerti in programma. Si comincia venerdì 25 marzo con il duo Maurizio Giammarco (sax) e Fabio Zeppetella (chitarra) al Macro, in via Nizza (ore 21 e 22); nello stesso giorno il pianista Luca Filastro si esibisce alla Centrale Montemartini (stesso orario). Il 26 marzo, sempre nel doppio orario serale, ai Mercati di Traiano saranno in scena il sassofonista Stefano Di Battista e il giovane talento siciliano Seby Burgio, al pianoforte. Sempre il 26, alle 19.30 e alle 20.30, al Macro Testaccio il sassofonista e  compositore Piero Delle Monache porterà in scena, anche con percussioni ed  elettronica, il suo spettacolo #SoloSé, un viaggio musicale attraverso il
jazz e altri linguaggi artistici. Javier Girotto (sax) e Alessandro Gwis  (piano) si esibiranno in duo infine il 27 marzo (ore 21 e 22.30) alla Centrale Montemartini.

In calendario anche eventi in collaborazione con il Conservatorio di Santa Cecilia: giovedì 24 e venerdì 25 marzo alle 16.30 al Museo  Napoleonico sarà protagonista la Musica da Camera con l’esecuzione del Trio  in si b Magg. KV 502 di W. A. Mozart (Maria Vittoria Iannucci, violino, Ilaria Livrizzi, violoncello, e Chiara Palumbo, pianoforte) e del Trio si b Magg. op. 11 di L. Van Beethoven (Livia Tancioni, clarinetto, Giulia Sanguinetti, violoncello, e Geraldina De Angeli, pianoforte); sabato 26 marzo alle 11.30 al Museo Pietro Canonica il duo composto da Michela Guarrera (voce) e Samuele Telari (fisarmonica bayan) propone il  concerto “Fisarmonica in ..voce”, un viaggio tra i profumi della Francia e  la passione argentina, con brani di F. Poulenc, E. Satie, G. Faurè, E. Piaf,  A. Piazzolla. Nel pomeriggio poi alle 16.30 al Museo Carlo Bilotti il Quartetto di sassofoni “Psychè”, con Marco Pace (sax soprano), Guglielmo Cetto (sax  contralto), Daniele Onofri (sax tenore), Ivan Bernardini (sax baritono), eseguirà musiche di Vivaldi, Bach, Faurè, Satie, Gershwin, Piazzolla, Joplin e Ellington. Alle 18 infine il Museo di Roma in Trastevere ospiterà  il concerto del Gruppo Ottoni del Conservatorio Santa Cecilia che eseguirà  musiche di H. Carmichael, C. Saint-Saens, C. Debussy, S. Tibor, S. Verhelst,  J. Williams, A. P. Borodin. Ancora, il giorno di Pasqua, il 27 marzo, alle 17 al Casino Nobile di Villa Torlonia l’ensamble composto da Andrea Di Marzio (pianoforte), Ivan Prado Longhi (violino), Murat Kanca (violoncello), eseguirà il Trio in mi bemolle maggiore op. 100 di Schubert. Lunedì 28 marzo  alle 11.30 si terrà alla Galleria d’Arte Moderna (via F. Crispi) il concerto  flauto e chitarra del duo Angela Ricciuti (flauti) e Leonardo Vannimartini  (chitarra) su musiche di Catelnuovo-Tedesco, C. Machado, A. Piazzolla.

Grazie alla collaborazione dell’ambasciata argentina, giovedì 24 dalle 20.30 alle 00.30 il Salone d’Onore del Museo di Roma, a Palazzo Braschi, ospiterà una serata di tango per appassionati e ballerini (prenotazione obbligatoria allo 060608). L’ambasciata spagnola invece porterà al Macro il 25 marzo alle 21 e alle 22 il duo di percussioni Blow up,  composto da Flavio Tanzi e Pietro Pompei. Sarà invece il Museo di Roma In Trastevere a fare da cornice, domenica 27 alle 18, al recital per voce e chitarra del cantante e musicista Zé Galía, con la collaborazione dell’ambasciata del Brasile. In collaborazione con l’ambasciata d’Israele, infine, lunedì 28 alle 21 si esibirà a Palazzo Braschi il mezzosoprano Reut Ventorero, accompagnata al pianoforte da Alessandro
Stefanelli.

Per conoscere il dettaglio delle mostre in corso e il calendario di tutti gli eventi: tel.
060608, tutti i giorni dalle 9 alle 21, http://www.museiincomuneroma.it/.

23 marzo 2016