Percorsi sensoriali e lotta alle barriere nei musei di Roma

I Civici aderiscono alla Giornata internazionale delle persone con disabilità. Il 3 e il 4 dicembre visite inclusive ai Fori Imperiali, prima area archeologica priva di barriere architettoniche

I Musei Civici di Roma aderiscono alla Giornata internazionale delle persone con disabilità proponendo una serie di iniziative didattiche che permettano un’esperienza multisensoriale attraverso l’arte e l’archeologia. Nei giorni di lunedì 3 e martedì 4 dicembre saranno attivati percorsi sensoriali al Museo Bilotti e alla Galleria d’Arte Moderna; visite inclusive ai Fori Imperiali, prima area archeologica di Roma priva di barriere architettoniche, e al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. A Casal de Pazzi è possibile conoscere il Pleistocene senza “limiti” attraverso due percorsi, per sordi e per non vedenti. Nella struttura archeologica della Porta Asinaria è possibile conoscere la storia di Roma attraverso un racconto nella lingua dei segni.

Gli appuntamenti in calendario proseguono per tutto l’anno con appuntamenti settimanali nei Musei civici di  visite multisensoriali nell’ambito del progetto “Musei da toccare” e la possibilità di fruire per le persone sorde di video in Lingua dei Segni Italiana sottotitolati che presentano la storia e le collezioni di numerosi Musei Civici (Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia: Casino Nobile e Casina delle Civette, Museo Napoleonico, Museo dell’Ara Pacis e Galleria d’Arte Moderna e ai Musei Capitolini).

 

30 novembre 2018