Secondo anno consecutivo alla Mostra del Cinema di Venezia per Religion Today Film Festival, presentato ieri, 4 settembre, all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia. Il tema scelto per l’edizione numero 22 dell’iniziativa, promossa dall’associazione trentina BiancoNero, è la “Missione”, declinata nell’incontro tra religioni per la valorizzazione delle differenze in una società mutevole e sempre più conflittuale. L’apertura il 2 ottobre, a 150 anni esatti dalla nascita del Mahatma Gandhi.

58 i film in programma, provenienti da 34 Paesi e selezionati tra più di 1700 iscrizioni. A valutarli, una giuria internazionale di prestigio che rappresenta tre continenti. Un vero e proprio “villaggio delle differenze”, nel quale i veri protagonisti sono spiritualità e dialogo, cinema e religioni. «Abbiamo scelto il tema della Missione perché Papa Francesco ha indetto ottobre come Mese missionario straordinario – spiega il direttore artistico Andrea Morghen – e perché in Trentino la missione e il volontariato rivestono un ruolo speciale: una persona su due è attiva nel volontariato e abbiamo un numero altissimo di missionari, circa uno ogni mille abitanti».

Morghen spiega anche la scelta di fare il via all’iniziativa nei 150 anni dalla nascita di Gandhi visto che «egli ha consacrato la sua stessa vita alla missione di unificare l’India e liberarla dal dominio coloniale britannico, utilizzando lo strumento della non violenza». Il 2 ottobre, grazie alla collaborazione con il Centro missionario diocesano, saranno presenti all’inaugurazione del Festival le Donne di Fede per la Pace, un gruppo di 8 donne di fedi diversi che collaborano per la pace in Terra Santa e che hanno avuto l’onore, nel 2017, di ricevere proprio a Venezia nelle mani della loro fondatrice, Lia Giovanazzi Beltrami, il Leone d’Oro per la pace.

Le categorie premiate quest’anno saranno quelle di miglior lungometraggio, cortometraggio, documentario, documentario corto; in più sarà assegnato come ogni anno il premio speciale “Nello spirito della Fede”. Sul sito ufficiale sarà poi possibile vivere giorno per giorno l’atmosfera del Religion Today, con approfondimenti, anteprime delle pellicole, fotografie degli eventi e scoprire sui social network le pagine curate dallo staff di giovani protagonisti in prima fila a raccontare le emozioni del Festival.

5 settembre 2019