Primo maggio, domenica il Concertone in piazza

Tutto pronto per la 26esima edizione. A condurre sarà, per la prima volta, Luca Barbarossa. Chiusa la metro “San Giovanni”

Tutto pronto per la 26esima edizione. A condurre sarà, per la prima volta, Luca Barbarossa. Chiusa la metro “San Giovanni”

Il palco è quasi pronto, i preparativi fervono nella piazza antistante la basilica di San Giovanni in Laterano. Domenica primo maggio il tradizionale Concertone torna per la 26esima edizione. Tanti gli artisti che si esibiranno: da Max Gazzè e Vinicio Capossela, da Skunk Anansie a Gianluca Grignani, dai Tiromancino a Fabrizio Moro. Per la manifestazione organizzata da Cgil Cisl e Uil, il tema di quest’anno sarà: «Più valore al lavoro: contrattazione, occupazione, pensioni». A condurre l’evento sarà Luca Barbarossa, sul palco per la prima volta come conduttore; sarà affiancato da Mariolina Simone, conduttrice radiofonica e televisiva.

Per quanto riguarda il “contest 1MNext” che permetterà a band emergenti di partecipare alla manifestazione di Roma, i vincitori sono Banda Rulli Frulli, Il Geometra Mangoni e La Banda del Pozzo. I primi sono una formazione di una sessantina di ragazzi di Finale Emilia, di età e genere diversi, che fanno musica con l’utilizzo di oggetti di riciclo anziché classici strumenti. Dopo aver recuperato i materiali, provvedono a lavorarli nel loro laboratorio, dando loro una seconda vita. Maurizio Mangoni è un ragazzo di Pistoia che ha già avuto modo di farsi conoscere nell’ambiente musicale, ricevendo persino diversi premi e riconoscimenti, nonché partecipando a diversi festival sparsi per l’Italia. Per ultimi ci sono i giovani musicisti siciliani di Barcellona Pozzo di Gotto accomunati dalla passione per lo swing ed il mito di Fred Buscaglione e Django Reinhardt.

Il concerto verrà trasmesso come ogni
anno in diretta tv su Raitre a partire dalle 15, con la prima parte che terminerà alle 18.55 per dare spazio al Tg3, si riprenderà poi alle 20 fino a conclusione prevista per la mezzanotte. Coloro che invece vorranno partecipare di persona, sono invitati a presentarsi con largo anticipo per poter trovare posto vicino al palco. Ai partecipanti viene consigliato di utilizzare la metropolitana per raggiungere la piazza, scendendo a Manzoni o Re di Roma, perché la stazione di San Giovanni rimarrà chiusa. Tramite l’hashtag #1M2016 si potrà essere partecipi del concerto anche sui social network.

 

28 aprile 2016