Progettazione sociale, torna il concorso “Idee in Movimento”

Le Giornate 2020 il 1° e 2 febbraio, organizzate dal Movimento lavoratori di Ac con Ufficio Cei di pastorale sociale e del lavoro, Caritas e Progetto Policoro

Torna, sabato 1 e domenica 2 febbraio, l’appuntamento con le Giornate della Progettazione sociale, alla XIV edizione. Un impegno portato avanti dal Movimento lavoratori di Azione cattolica (Mlac) in collaborazione con l’Ufficio nazionale della pastorale sociale e del lavoro della Cei, la Caritas Italiana e il Progetto Policoro e che ha dato vita, a partire dal 2007, al Concorso “Idee in Movimento” e al relativo bando pubblico. In questi anni, arrivati oltre 300 progetti da tutta Italia, 60 dei quali finanziati, insieme a molti altri andati avanti nel tempo con le proprie gambe.

Le Giornate, spiegano i promotori, «vogliono essere un aiuto concreto per quanti, attraverso progetti concreti e mirati, intendono valorizzare le proprie competenze ed essere protagonisti nel proprio territorio generando senso d’appartenenza, solidarietà civile e sinergia con gli attori locali». Forme di progettazione sociale atte dunque a «incentivare la capacità di intercettare i bisogni e le attese delle persone nei loro contesti, favorire il discernimento comunitario come metodo d’analisi della realtà e diventare strumento di cambiamento, di costruzione del bene comune».

TrACce. Verso una nuova economia“: questo il tema dell’edizione 2020. L’appuntamento è alla Domus Mariae (Sala Barelli), in via Aurelia 481. Al centro della due giorni, alcune questioni calde che ruotano intorno all’impresa sociale e che ne sfidano e ne incentivano le prospettive di sviluppo: innovazioni tecnologiche, impresa (e retorica) 4.0, crisi ecologica e green economy, nuove reti globali e smart city, nuovi modelli economici e finanza etica. «Insomma, dove va l’economia intorno a noi, quali sono le nuove risorse per una nuova economia, come l’innovazione cambia il rapporto uomo impresa, come fare comunicazione d’impresa al tempo dei social network». Ne parleranno, tra gli altri, Federica Nalli, della Segreteria scientifica di The Economy of Francesco; don Fabrizio De Toni, assistente nazionale Adulti di Ac e Mlac; il giornalista Rai Rosario Carello; Carlo Filippo Ceretti, della Libera Università di Bolzano. E ancora, Alessandra Damiani, dell’organizzazione “Le donne dell’Ortofrutta”; Marco Franchin di Habitaterra; Luisa Alfarano, vice presidente nazionale dei giovani di Ac . A introdurre e concludere i lavori saranno il presidente nazionale dell’Azione cattolica Matteo Truffelli e Tommaso Marino, segretario nazionale del Mlac. A conclusione dei lavori, domenica 2 febbraio  alle 12 è in programma la proclamazione dei progetti vincitori del concorso “Idee in Movimento” 2020.

30 gennaio 2020