Regione Lazio: vaccini obbligatori per i bambini dell’asilo nido

Il presidente Nicola Zingaretti: «Passo avanti di civiltà. Proporrò la legge in Consiglio regionale, per tutelare la salute dei più piccoli»

Il presidente Zingaretti: «Passo avanti di civiltà. Proporrò la legge in Consiglio regionale, per combattere la diffusione di malattie pericolose e tutelare la salute dei piccoli»

L’annuncio del governatore del Lazio Nicola Zingaretti arriva via Facebook: «Obbligo di vaccinazione per i bimbi che vanno al nido: è una legge che proporrò in Consiglio regionale per combattere la diffusione di malattie pericolose e tutelare la salute dei più piccoli. Dopo l’Emilia-Romagna facciamo un passo avanti di civiltà anche nel Lazio». Si lavora dunque a una norma che potrebbe essere inserita nella legge di bilancio regionale che sarà approvata entro la fine del 2016 ed essere operativa quindi già dal prossimo anno scolastico.

A dare la spinta in questa direzione, il nuovo allarme meningite scattato in Toscano, in seguito al quale sempre più Regioni stanno studiando provvedimenti finalizzati a consentire le iscrizioni all’asilo nido solo ai piccoli già vaccinati. Pieno il sostegno del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha affermato che «i tempi sono maturi» perché altre regioni seguano l’esempio «coraggioso» dell’Emilia Romagna.

25 novembre 2016