Rifiuti ingombranti: il 15 maggio la raccolta straordinaria

Appuntamento con la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”, nei municipi dispari. Dalle 8 e per tutta la mattina, 13 ecostazioni mobili si aggiungono ai centri di raccolta fissi, tutti aperti

Rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici: domenica 15 maggio sarà possibile liberarsene, consegnandoli alle ecostazioni mobili, straordinariamente allestite nei municipi dispari per l’appuntamento con “Il tuo quartiere non è una discarica”, la campagna mensile di raccolta straordinaria gratuita organizzata da Ama in collaborazione con il Tgr Lazio. A partire dalle ore 8 e per tutta la mattina saranno a disposizione degli utenti 13 ecostazioni mobili che si aggiungeranno ai 12 Centri di raccolta fissi dell’azienda, che saranno tutti aperti, inclusi quelli ubicati nei municipi pari. In questo appuntamento la postazione generalmente prevista in via Nuova delle Fornaci (XIII municipio) sarà allestita in via Ponzone/Casal Selce mentre quella abitualmente programmata in via delle Terme di Traiano (I municipio) non sarà presente a causa della concomitanza con un altro evento.

Sarà possibile consegnare, come di consueto, i rifiuti ingombranti classici (mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi e così via), i cosiddetti RAEE (apparecchiature elettriche o elettroniche come computer, televisori, stampanti, telefonini, tablet, frigoriferi, lavatrici, condizionatori). Nelle postazioni di via Anagnina, largo Montanari e via Vincenzo Tieri saranno inoltre presenti Centri di raccolta mobili presso cui conferire anche, oli vegetali esausti, pile, batterie, toner, farmaci e contenitori con residui di vernici e solventi. Tutti i materiali raccolti nel corso della mattinata verranno differenziati secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, RAEE, ecc.) e avviati alle rispettive filiere di recupero.

In alcune ecostazioni poi saranno presenti anche i “volontari del riuso” di associazioni, cooperative sociali e organizzazioni del terzo settore che collaborano con Ama, d’intesa con Roma Capitale, per promuovere progetti e iniziative volte al riutilizzo dei beni, alla prevenzione e riduzione dei rifiuti. I cittadini avranno quindi anche la possibilità di consegnare libri usati (esclusi testi scolastici ed enciclopedie) alle associazioni culturali Libra e Nuova Acropoli, vecchie biciclette o parti di esse all’associazione Ciclonauti, ausili o protesi sanitarie all’associazione Joni and Friends Italia e vecchi cellulari e tablet (purché ancora funzionanti) alla cooperativa sociale W.A.Y.S. onlus (per le postazioni in cui saranno presenti i volontari si rimanda nuovamente al portale internet AMA e ai siti web delle associazioni coinvolte).

L’elenco completo di tutte postazioni è consultabile sul sito di Ama.

13 maggio 2022