Roma si aggiudica gli Europei 2024 di atletica

L’annuncio della Fidal: «Trionfo per l’Italia e per tutto lo sport azzurro». Gare all’Olimpico ma non solo. Il sindaco Raggi: «Segnale di speranza e di fiducia»

«Una buona notizia per il rilancio della città. Vincere la sfida della candidatura rappresenta un segnale di speranza e di fiducia». Dal suo isolamento domiciliare a motivo del coronavirus, il sindaco di Roma Virginia Raggi commenta così, su Twitter, l’annuncio che sarà la Capitale a ospitare gli Europei di atletica del 2024, diffuso nel tardo pomeriggio di ieri, 10 novembre, dalla Fidal, che ha parlato di «un trionfo per l’Italia e per tutto lo sport azzurro». La candidatura di Roma ha prevalso su quella della polacca Katowice, con un risultato abbastanza netto: 14 voti su 16. 50 anni dopo l’edizione del 1974, che vide trionfare Pietro Mennea (oro nei 200 metri e argento nei 100 e nella 4×100), Sara Simeoni (bronzo nel salto in alto) e Giuseppe Cindolo (bronzo nei 10mila metri), la Capitale torna dunque a ospitare la massima rassegna continentale di atletica leggera. Per l’Italia, sarà la terza volta, a 90 anni dall’evento inaugurale di Torino 1934.

A supportare la candidatura di Roma – proposta attraverso una clip che ha raccontato e promosso le bellezze della Capitale e la solidità del progetto Roma 2024 -, oltre all’intervento iniziale del presidente Fidal Alfio Giomi anche le parole del sindaco Raggi, del presidente del Coni Giovanni Malagò, del presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli e dell’assessore al Turismo e Pari opportunità della Regione Lazio Giovanna Pugliese. La presentazione invece ha visto il contributo dell’assessore capitolino allo Sport Daniele Frongia, di Anna Riccardi, membro del Council di World Athletics, di Roberta Russo e di Marco Sicari, rispettivamente responsabili dell’Area internazionale e dell’Area comunicazione Fidal

Le gare si svolgeranno soprattutto all’Olimpico, che sarà il cuore di questi Europei, ma non solo. La rassegna infatti abbraccerà anche alcuni degli angoli più suggestivi della città: il getto del peso avrà come scenario d’eccezione il Colosseo e l’Arco di Costantino mentre per la marcia è stato scelto viale delle Terme di Caracalla e per la mezza maratona sarà riproposto il percorso della Half Marathon Via Pacis, con partenza e arrivo in via della Conciliazione, all’ombra della basilica di San Pietro.

Soddisfazione nelle parole dell’assessore capitolino allo Sport Daniele Frongia. «Roma ha vinto», dichiara, e definisce la decisione della European Athletics l’«ennesima dimostrazione di come la nostra città sia la sede ideale per svolgere eventi sportivi di grandissimo livello. Ringrazio il presidente Alfio Giomi e tutta la federazione per l’impegno profuso in queste settimane e per l’ottima proposta avanzata».

11 novembre 2020