Salute: il vice ministro Sileri in visita all’ospedale San Giovanni Battista

Ad accompagnarlo, il direttore generale Anna Paola Santaroni. «È necessario come attività governativa finanziare quanto più possibile strutture del genere»

L’ospedale San Giovanni Battista a Roma ha ospitato ieri mattina, 2 febbraio, il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri, che ha fatto visita ai reparti di radiologia, day hospital e coma, incontrando infermieri e medici e soffermandosi alla tenda triage allestita nell’ospedale, in grado di fare tamponi molecolari e sierologici. Ad accompagnarlo, Anna Paola Santaroni, direttore generale della struttura specializzata in riabilitazione neurologica e motoria, gestita dall’associazione dei cavalieri italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta.

«Questo ospedale – ha commentato Sileri – è un trait d’union d’eccellenza con il territorio. È necessario come attività governativa finanziare quanto più possibile strutture del genere, che si dedicano ai pazienti cronici, ai pazienti che hanno bisogno di riabilitazione e ai pazienti che una volta dimessi fruiscono una rete territoriale che ne consente, se non la guarigione completa, un ritorno alla vita. Per fare questo – ha continuato – servono strutture idonee, multidisciplinarietà e coesione. Oggi ho visitato diversi reparti, come quello dei pazienti usciti dal coma, che prende il paziente per mano e lo accompagna verso una possibile normalità».

Gratitudine nelle parole di Santaroni, secondo cui «la visita del viceministro è per l’ospedale un attestato di stima e fiducia alle attività sanitarie dell’ospedale, è un riconoscimento concreto allo sforzo di tutti gli operatori sanitari e militari impegnati insieme per fronteggiare questa pandemia». Con lei, ad accompagnare il vice ministro nella visita c’erano anche Dominique de la Rochefoucauld-Montbel, gran ospedaliere dell’Ordine di Malta, Stefano Ronca, ambasciatore di Malta presso la Repubblica Italiana, Riccardo Paternò, presidente Acismom, e l’ospedaliere dell’associazione, Luca Rovati.

3 febbraio 2021