Sara Milani vince il settimo Good News Festival

Il brano vincitore si intitola “Guarda, guarda”. Tema dell’edizione 2015 era “LimpiDiocchi”, dedicato ai “puri di cuore”

Il brano vincitore si intitola “Guarda, guarda”. Tema dell’edizione 2015 era “LimpiDiocchi”, dedicato ai “puri di cuore”

Si intitola “Guarda Guarda” il brano che ha vinto la settima edizione del Good News Festival, la rassegna della musica di ispirazione cristiana di Roma. A interpretarlo è stata Sara Milani, per anni parrocchiana di San Giuseppe al Trionfale: 33 anni, laurea in Storia, Scienze e Tecniche della musica e dello spettacolo, insegna propedeutica musicale ai bambini e canto a ragazzi e adulti, si esibisce con brani propri inediti e con il progetto “Across the Beatles” presso vari locali di Roma e Provincia. «Una grande gioia ed emozione che condivido con gli autori», ha detto subito dopo il successo.

Autore del brano è Fausto Top, cantautore legato alla spiritualità guanelliana, con il contributo di Francesco Stillitano e Edoardo de Angelis. Un brano scelto – ha indicato don Maurizio Mirilli, responsabile del festival e parroco del Santissimo Sacramento a Tor de’Schiavi – «per aver centrato perfettamente il tema proposto».

«Il testo – spiega Top, che con Valerio Marchei ha vinto la precedente edizione della rassegna con il brano “Ultimi”, ispirato all’opera di don Aniello Manganiello – si ispira allo slogan scelto per l’edizione, LimpiDiocchi, beati i puri di cuore perché vedranno Dio (Mt 5,8)».

«Beati i puri d’amore che sfuggono all’oblio, di questo mondo invaso dalla guerra, bagnato dalle lacrime di chi non ha più terra», si legge nel testo. «È l’eco di un’urgenza – sottolinea Top – che non può non interpellarci».

 

15 giugno 2015