Terremoto in Ecuador, dall’Ue un milione di euro

L’Europa sostiene i soccorsi a livello internazionale: esperti della Commissione si stanno dirigendo nei territori colpiti. Offerte di assistenza da diversi Stati

L’Europa sostiene i soccorsi a livello internazionale: esperti della Commissione si stanno dirigendo nei territori colpiti. Offerte di assistenza da diversi Stati

L’Unione europea scende in campo per le vittime del sisma in Ecuador con uno stanziamento di un milione di euro. L’Ue è «pienamente impegnata a sostenere tutti i soccorsi a livello internazionale per assistere le migliaia di persone colpite dal terremoto», dichiara Christos Stylianides, commissario per gli aiuti umanitari e gestione delle crisi. «Stiamo attivando tutte le attività di assistenza necessarie attraverso il meccanismo di protezione civile dell’Ue», aggiunge, informando che «esperti umanitari» della commissione si stanno dirigendo nelle zone colpite per dare il loto contributo alle operazioni di soccorso, valutando la necessità di assistenza ulteriore.

Il meccanismo di protezione civile dell’Ue è stato attivato su richiesta delle autorità ecuadoregne e dalle Nazioni Unite, mentre la mobilitazione di assistenza è seguita direttamente dal Centro di coordinamento di risposta alle emergenze della Commissione (Ercc). Inoltre, le immagini satellitari avanzate, generate attraverso il sistema Copernico dell’Ue, vengono fornite in Ecuador per facilitare la valutazione dei danni nelle zone intorno all’epicentro e in quelle zone limitrofe. Offerte di assistenza sono in arrivo da Spagna, Francia, Polonia e altri Stati partecipanti.19 aprile 2016