Torna la “12 ore nuotando con amore” per Aism

Il 9 giugno al Centro federale di Pietralata IX edizione della staffetta inclusiva a squadre, tra nuoto e solidarietà. Tanti gli atleti disabili coinvolti. Iscrizioni fino al 31 maggio

Aggregazione, condivisione, impegno sportivo ma anche sociale. Questi gli obiettivi con i quali nuotatori dalle esperienze più varie – amatori, agonisti e master -, senza limiti di età e senza divisioni dovute alla condizioni fisica, si ritroveranno domenica 9 giugno al Centro federale nuoto di Pietralata per la IX edizione della “12 ore nuotando con amore” per Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla. Un’unica grande staffetta a 18 squadre, nell’ambito della quale  si daranno il cambio per 12 ore, «al fine di produrre un’ondata altissima di positività e incoraggiamento per tutte le persone che convivono con le problematiche della sclerosi multipla e patologie correlate», spiegano gli organizzatori: Aism Roma con il partner tecnico Swimming Travel.

L’appuntamento è dalle 7.30 alle 19.30 – 12 ore, appunto -. Una vera e propria festa del nuoto e dello sport accessibile a tutti, nella quale saranno coinvolti tanti nuotatori con disabilità, con sclerosi multipla e non solo. La sfida è fare meglio dell’edizione 2023, al Polo natatorio di Ostia, quando furono 654,600 i chilometri percorsi a staffetta da 15 Team, con oltre 500 nuotatori di tutti i livelli e di tutte le età coinvolti e, soprattutto, oltre 25mila ero raccolti a sostegno delle attività di Aism Roma grazie ai numerosi partner e agli iscritti alla gara.

Per iscriversi c’è tempo fino al 31 maggio, sia come squadra – fino al limite massimo di 18 team – sia come singoli o piccoli gruppi che, contattando l’organizzazione, possono essere inseriti in uno dei team partecipanti, prendendo poi accordi col capitano della squadra individuata.  Ogni squadra deve essere rappresentata da un Capitano che gestisce i turni del proprio team e che tiene i contatti con i responsabili tecnici dell’organizzazione. Sportivamente, vincerà il team che nell’arco delle 12 ore avrà coperto la distanza maggiore – «ogni vasca sarà regolarmente contata dai commissari di gara», assicurano gli organizzatori -, ma concretamente i massimi onori andranno a quella che avrà totalizzato l’ammontare donazioni maggiore. Saranno premiate le prime tre squadre classificate e la squadra più generosa. Premio speciale per la squadra più inclusiva.

«Già tantissime le adesioni», informano da Aism Roma. Tanti anche i campioni che sostengono l’iniziativa in prima persona: Massimiliano Rosolino, Stefano Battistelli, Alessia Filippi, Alessia Zecchini, Emanuele Blandamura e tanti altri, che nuoteranno per Aism. Per tutti i partecipanti, pacco gara con cuffia originale e gadget ricordo. Previste anche attività per gli ospiti, collaterali alla gara, aperte e adatte a tutti, negli ampi spazi interni ed esterni del Polo natatorio, nell’ambito del programma Swim&Move a cura del Gruppo Young Aism Roma: discipline come yoga, tecniche di respirazione, cardio fitness, feldenkrais, pilates, massaggi shiatsu e altre attività di benessere.

Informazioni e iscrizioni sulla pagine web dedicata di Swimming Travel.

16 maggio 2024