Unhcr, rinnovato il mandato a Filippo Grandi

L’Assemblea Onu estende l’incarico dell’Alto Commissario per i rifugiati per altri due anni e mezzo. Italiano, 63 anni, è alla guida dell’organismo dal 2016

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite rinnova il mandato dell’Alto Commissario per i rifugiati Filippo Grandi per un ulteriore periodo di due anni e mezzo. Una decisione che fa seguito a una raccomandazione del segretario generale Onu Antonio Guterres all’Assemblea generale e che l’Alto Commissario accoglie con parole di gratitudine. «Sono onorato da questa decisione – afferma -. La considero un chiaro riconoscimento degli sforzi del personale dell’Unhcr per proteggere e aiutare i rifugiati, gli sfollati interni e gli apolidi che sono al centro del nostro operato».

Italiano, 63 anni, Filippo Grandi è l’11° Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati. È stato eletto per la prima volta dall’Assemblea generale Onu il 1° gennaio 2016 per un mandato di cinque anni, dopo 30 anni di carriera nel settore dei rifugiati per le Nazioni Unite. L’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, fondata nel 1950, ha il mandato di guidare e coordinare l’azione internazionale per la protezione dei rifugiati in tutto il mondo e la risoluzione della loro situazione. Per il suo lavoro umanitario, ha ricevuto due volte il premio Nobel per la pace: nel 1954 e nel 1981.

24 novembre 2020