Università italiane: rinnovata la Conferenza dei rettori

Tra i nuovi membri anche Raffaele Calabrò (Campus Bio-Medico). Il presidente Resta (Politecnico di Milano): «Pronti a collaborare col prossimo governo»

C’è anche il rettore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Raffaele Calabrò tra i nuovi membri della giunta della Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui). Con lui sono stati eletti dall’assemblea riunita online – grazie all’utilizzo della piattaforma open source Eligere, interamente sviluppata dal sistema universitario – Paolo Andrei (Università di Parma), Giovanni Betta (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), Francesco Cupertino (Politecnico di Bari), Giovanni Francesco Nicoletti (Università della Campani Luigi Vanvitelli) e Claudio Pettinari (Università di Camerino). Completano la giunta i 5 membri ancora in carica: Francesco Adornato (Università di Macerata), Salvatore Cuzzocrea (Università di Messina), Ferruccio Resta (Politecnico di Milano), Rosario Rizzuto (Università di Padova), Maurizio Tira (Università di Brescia).

«Unita nell’uscire dall’emergenza, pronta ad affrontare i cambiamenti della post pandemia, capace di mettere a frutto le proprie competenze perché le risorse messe in atto dal Recovery Plan diventino un reale strumento di rilancio per l’intero sistema universitario. Questo è lo spirito della neoeletta giunta Crui – ha commentato il presidente dei rettori, Ferruccio Resta, a margine della seduta -, che si prepara sin da ora a collaborare con il prossimo governo con senso di responsabilità e con rapidità di esecuzione. In questo delicato frangente, l’università è pronta a dare il proprio contributo in modo costruttivo ed efficace per la ripresa del Paese».

5 febbraio 2021