Cacce al tesoro, gare di cucina, tornei di calcetto. E ancora, ping pong, biliardino, cineforum e uscite in città. È ricco di attività il programma dell’estate in città offerto ai più piccoli dal Centro di Pronto intervento minori della Caritas diocesana di Roma a Ponte Mammolo, che per tutto il mese di luglio apre le porte ai bambini del quartiere, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16.30.

Proprio “Porte Aperte è il nome del progetto con cui anche un’altra struttura Caritas, Casa di Cristian, promuove due settimane di centro estivo sul territorio di Tor Fiscale, in collaborazione con la parrocchia di Santo Stefano Protomartire. Dal 16 al 20 luglio e dal 6 al 10 agosto il centro accoglierà 20 bambini del quartiere che, insieme ai piccoli ospiti della casa, saranno i protagonisti di giornate di giochi e divertimento, tra attività ludiche, laboratori manuali con materiali di riciclo, giochi in piscina e altro ancora. In entrambe le settimane le attività seguiranno un filo conduttore e ci saranno due differenti ambientazioni.

Al cuore delle due proposte, spiegano dalla Caritas diocesana, c’è l’idea di «un singolare gemellaggio tra i “servizi-segno” diocesani presenti nel territorio a sostegno dei minori in difficoltà e le comunità parrocchiali». Per informazioni è possibile scrivere a area.minori@caritasroma.it.

5 luglio 2018