Verso il Sinodo, con Francesco i lavori sull’Instrumentum laboris

Il Consiglio ordinario riunito con il Papa per preparare la XIV assise dedicata alla famiglia. Il testo affidato alla Segreteria generale

Il Consiglio ordinario riunito con il Papa per preparare la XIV assise dedicata alla famiglia. Il testo affidato alla Segreteria generale per la redazione finale
Si è riunito ieri e oggi, 25 e 26 maggio, il Consiglio ordinario del Sinodo dei vescovi al lavoro per preparare la XIV assemblea generale ordinaria, dedicata al tema “La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”, in programma dal 4 al 25 ottobre. A presiedere il Consiglio, informano dalla Santa Sede, è stato Papa Francesco, che «con la sua presenza ha sottolineato l’importanza che attribuisce al cammino sinodale in corso».

Nelle due giornate di lavoro, il Consiglio ha esaminato nel dettaglio il progetto dell’Instrumentum laboris «che risulta della Relatio Synodi dell’assemblea straordinaria integrata con i numerosi apporti forniti dalla risposte alle domande contenute nei Lineamenta inviate dalle Conferenze episcopali e dagli altri organismi aventi diritto, nonché da numerosi contributi di diverse realtà ecclesiali e di singoli fedeli pervenuti alla Segreteria generale», si legge in una nota della Sala stampa. L’ampio esame del testo «ha offerto proposte e contributi per la sua integrazione e il suo miglioramento».

Il testo «rivisto e condiviso dai membri del Consiglio», è stato affidato alla Segreteria generale per la redazione finale, la traduzione in diverse lingue e la pubblicazione, attesa nel giro di poche settimane. Terminato l’esame dell’Instrumentum laboris, conclude la nota della Sala stampa vaticana, «sono state presentate le proposte della Segreteria generale per aggiornare la metodologia dei lavori della prossima assemblea del Sinodo».

26 maggio 2015