Volontari per il Papa: «Una generazione con lo spirito di servizio»

In Cile la risposta esntusiasmante dei volontari per la visita papale dal 15 al 18 gennaio. Oltre 19mila adesioni di tutte le età e zone del Paese

«La risposta entusiasmante dei volontari del Papa è stata una grande sorpresa per il Cile e per la sua Chiesa» dice a Fides Francisco Elorrieta, vice direttore del Dipartimento per il Volontariato per la visita del Papa in Cile, che si svolgerà dal 15 al 18 gennaio, commentando l’enorme affluenza di volontari, oltre 19mila, di tutte le età e zone del Paese, che si sono iscritti per collaborare negli aspetti logistici della visita papale. Inoltre, secondo la Commissione nazionale incaricata della visita, tra i volontari ci sono più di 107 iscritti che hanno più di 70 anni, altri in sedia a rotelle e molti stranieri.

«La Messa di invio che celebreremo per i volontari di Santiago – continua a spiegare il vicedirettore – è la prova vivente della gioia e della speranza che si respira in Cile durante questi giorni precedenti la visita. È stato un periodo di organizzazione pieno di entusiasmo e di gioia che si aggiunge ai preparativi dei volontari a Temuco e Iquique – spiega Elorrieta, esprimendo la sua soddisfazione per l’ottimo lavoro svolto da tutti i volontari. Veramente il risultato sarà una generazione contrassegnata da un sigillo di servizio, dedizione e unione con la nostra Chiesa» dice a Fides per concludere.

Con lo slogan “Il mio servizio di volontario si nutre in Cristo”, circa 8.000 volontari papali parteciperanno alla “Messa di invio” sabato 13 gennaio, a partire dalle ore 14, alla Movistar Arena nella capitale. L’evento sarà caratterizzato da interventi musicali, testimonianze, formazione e momenti per avvicinarsi al sacramento della riconciliazione, e si concluderà con la liturgia eucaristica che sarà presieduta dal Card. Ricardo Ezzati, Arcivescovo di Santiago del Cile. Anche nelle altre regioni che il Papa visiterà, si stanno preparando le messe di invio dei volontari. A Iquique si terrà lo stesso giorno, sabato 12 gennaio, mentre a Temuco lunedì 15 gennaio.

 

11 gennaio 2018