Monsignor Tani arcivescovo di Urbino

Il rettore del Seminario Maggiore nominato dal Papa alla guida della diocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado. Gli succede don Occhipinti, parroco di Santa Galla di A. Z.

Monsignor Giovanni Tani, 64 anni, rettore del Pontificio Seminario Romano Maggiore, è il nuovo arcivescovo di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado. Un applauso caloroso ha accolto oggi (venerdì 24 giugno 2011) a mezzogiorno l’annuncio del cardinale vicario nella biblioteca del Seminario del Laterano, che il neovescovo ha guidato per otto anni, mentre la notizia veniva diffusa dalla Sala stampa della Santa Sede. A succedergli è don Concetto Occhipinti, 46 anni, parroco di Santa Galla.

«Monsignor Tani – ha detto il cardinale – è un sacerdote retto, che ama molto il Signore e la Chiesa. Il 17 settembre gli conferirò l’ordinazione episcopale a Urbino. A Don Concetto, testimone di bontà, assicuro la mia vicinanza». Emozionati i due sacerdoti nominati dal Santo Padre. Da monsignor Tani molti «grazie» e il saluto alla nuova diocesi, che fu guidata dal 1932 al 1952 da un cugino di suo padre. Da don Concetto, che conclude cinque anni «ricchi di grazia» a Santa Galla, l’auspicio di maturare con i seminaristi «una esperienza forte di fede».

Monsignor Tani, che ad Urbino succede a monsignor Francesco Marinelli, è nato a Sogliano al Rubicone (Forlì), l’8 aprile 1947. Ha compiuto gli studi medi nel Seminario Minore di Rimini e poi al Regionale di Bologna. Alunno del Maggiore a Roma, ha frequentato la Pontificia Università Gregoriana, conseguendo la laurea in Teologia spirituale. Ha ottenuto anche la licenza in Diritto canonico alla Pontificia Università Lateranense. Ordinato sacerdote il 29 dicembre 1973 per la diocesi di Rimini, dal 1974 al 1985 è stato direttore spirituale del Seminario della diocesi romagnola e per i 14 anni successivi ha ricoperto lo stesso incarico nel Seminario Romano Maggiore. Nel 1999 è stato nominato parroco di Nostra Signora di Lourdes a Tor Marancia. Nel 2003, infine, la chiamata a guidare il Seminario dove venerdì è stato dato l’annuncio della nomina. Dal 2003 era rettore della chiesa dei Santi Quattro Coronati al Laterano, membro dei Consigli diocesani presbiterale e pastorale. Cappellano di Sua Santità dal 1992, dal 2006 era assistente spirituale dell’Apostolato Accademico Salvatoriano.

È siciliano d’origine don Concetto Occhipinti, nato a Modica (Ragusa) il 28 ottobre 1964, ordinato sacerdote il 28 aprile 1990 nella basilica di San Giovanni in Laterano per la diocesi di Roma. Vicario cooperatore, dal 1990 al 1992, nella parrocchia Santa Gemma Galgani, dal 1991 al 2000 ha lavorato nell’Ufficio Liturgico del Vicariato ed è stato coadiutore della basilica lateranense. Conosce molto bene la comunità del Seminario Maggiore che lo accoglie come nuovo rettore, per esserne stato prima assistente, dal 1992 al 2000, e poi direttore spirituale, dal 2000 al 2005, anno in cui è stato nominato parroco di Santa Galla a Circonvallazione Ostiense. È professore all’Istituto superiore di scienze religiose Ecclesia Mater.

24 giugno 2011

Potrebbe piacerti anche