Un’estate rock a Roma

All’Ippodromo di Capannelle, dal 7 giugno al 2 agosto, tanti big della musica mondiale, con 27 live. Il 30 giugno i Radiohead (nella foto). Fra gli italiani, Negrita, Elio e le storie tese e Subsonica di Concita De Simone

È iniziato il countdown per la vetrina più rock d’Europa con un cast senza precedenti e una serie di concerti-evento con i “grandi” della musica per tutti i gusti. Dal 7 giugno infatti, nell’ormai tradizionale spazio dell’Ippodromo di Capannelle, il “Rock in Roma”, in scena da oltre dieci anni, conferma un calendario ricco di rockstar internazionali e grandi nomi del panorama italiano. A spiccare, senza dubbio, sono i Radiohead, la band inglese che nella Capitale si è vista dal vivo solo al Concertone del Primo Maggio del ’95 per una decina di minuti. Il 30 giugno, invece, avranno il palco riservato solo per loro e sicuramente l’appuntamento non sfuggirà ai fans da tutta Italia, essendo anche la prima data europea del loro tour estivo. Peccato però che 24mila biglietti siano già stati venduti in meno di un giorno, quindi c’è da sperare solo in qualche last minute.

Per gli amanti invece degli anni ’60, un altro evento sarà la reunion dei Beach Boys, il 26 luglio, che si ritroveranno per celebrare ben 50 anni di successi. E ancora un anniversario da festeggiare, quello dei quarant’anni di L.A.Woman storico album dei Doors, che il 10 luglio saranno rappresentati sul palco dal tastierista Ray Manzarek e dal chitarrista Robby Krieger. Grande attesa anche per il concerto della band emblema del gothic-rock Cure (9 luglio), che celebrano i vent’anni di Wish, e, sempre sulla scia degli anni ’80, i Simple Minds (27 luglio), che riproporranno cinque successi per ciascuno dei primi cinque album.

La partenza della rassegna comunque, è affidata al gruppo italiano degli Afterhours che ha scelto il palco del festival per dare il via al tour estivo e festeggiare, insieme agli Afghan Whigs, i 25 anni di attività. Il 25 giugno sarà la volta degli Incubus, la band americana capitanata da Brandon Boyd, che eseguirà i successi dell’ultimo album If not now…when?, sesto lavoro in studio per loro. Arrivando al 3 luglio, c’è da segnalare l’esibizione di Snoop Dogg, unica data italiana per il rapper più famoso del mondo. Il 5 invece, sarà la volta di una delle band tra le più importanti del rock italiano, quella dei Negrita. Mercoledì 11, la voce indiscussa del rap ‘n roll J.AX; il giorno seguente, invece, un tuffo negli anni ’90 con i Garbage (12 luglio), pronti al lancio del nuovo lavoro Not Your Kind Of People, dopo 7 anni di silenzio. Il 16 sarà la volta di Nina Zilla, tra soul e influssi caraibici; i1 17 arriva la rockstar Lenny Kravitz, e il 18 le nuove star del brit-pop Kasabian. Per 19 e 20, due concerti nostrani con Elio e le storie tese e il loro rock sarcastico e Caparezza, rapper famoso per le sue invettive sociali.

A “Rock in Roma” ci saranno anche il principe della fanfara balcanica Goran Bregovic (22), e il 23 luglio, Ben Harper, il chitarrista più eclettico della musica mondiale. Ancora rock italiano con i Subsonica, il 25, che sarà un’occasione unica per festeggiare con la band torinese i 15 anni dal loro primo album omonimo, e con i Litfiba (il 28) e il loro “Grande Nazione Tour 2012”. Ci si avvia quindi alla chiusura il 30 luglio con i Sonata Arctica, e il “power metal” della band finlandese nel tour che si preannuncia come il più spettacolare mai intrapreso dalla band. Finale affidato al “rock alternativo” dei Placebo, la band inglese con 15 anni di storia alle spalle, 6 album realizzati in studio e 11milioni di copie vendute nel mondo.

Tra le novità di quest’anno i 3 palchi in cui si terranno i live: il “White Stage”, realizzato apposta per ospitare il concerto dei Radiohead; il “Black Stage”, sul quale si esibiranno la maggior parte degli artisti, e l’“Orion Red Stage”. Molti degli eventi live avranno dei “pre”e degli “after show”, per vivere delle lunghe serate di musica.

1° giugno 2012

Potrebbe piacerti anche