La «grande questione dell’amore»

Introduzione

«In tutta l’opera educativa, nella formazione dell’uomo e del cristiano, non dobbiamo dunque, per paura o per imbarazzo, lasciare da parte la grande questione dell’amore: se lo facessimo presenteremmo un cristianesimo disincarnato, che non può interessare seriamente il giovane che si apre alla vita». Parole del Papa al Convegno diocesano del 2006, parole che mettono in primo piano la “grande questione dell’amore”. Un tema che non riguarda solo i giovani, che chiama in causa la responsabilità del primo soggetto educante, la famiglia.

È noto il disorientamento, la crisi che vive la famiglia; i dati drammatici sulle separazioni e i divorzi; le difficoltà nella vita coniugale. Problemi all’interno della coppia, problemi nel rapporto tra genitori e figli, il disagio degli adolescenti; l’impreparazione, non di rado, ad essere genitori oggi. Molte sono le iniziative già in atto nel territorio della diocesi a sostegno delle famiglie, e ogni opportunità qualificata di ascolto e di aiuto si rivela preziosa.

Ci siamo chiesti se la comunicazione potesse avere un ruolo in questo ambito, e crediamo di sì, crediamo di poter offrire un contributo a questo impegno a sostegno della famiglia, cui il Santo Padre Benedetto XVI ci richiama spesso, nel solco dell’insegnamento e della testimonianza del suo amato predecessore Giovanni Paolo II.

Lo faremo con questa rubrica, dal titolo “Spazio Famiglia”, grazie all’apporto di un qualificato professionista che metterà a disposizione la sua professionalità, la sua esperienza, la sua capacità di ascolto e di dialogo con le famiglie e i singoli, la sua sensibilità di credente impegnato a! servizio della famiglia e a difesa della vita umana e della sua dignità.

Il professore Angelo Peluso è dirigente sanitario responsabile dell’Unità operativa Assistenza alla Procreazione cosciente e responsabile e Tutela della maternità e infanzia nel Distretto III ASL Rm B, è responsabile di Educazione continua in Medicina presso la stessa Asl Roma B, è consulente responsabile del Servizio di sessuologia clinica all’Ospedale Fatebenefratelli (Isola Tiberina), nonché docente di Sessuologia medica e Psicologia clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia nell’Università di Roma Tor Vergata. È inoltre membro della Commissione nazionale Informazione ed educazione alla salute, membro della pontificia “Academia Pro Vita”, presieduta dal vescovo Elio Sgreccia, e della “Donum Vitae”. È autore di oltre 20 libri tradotti anche all’estero.

1 febbraio 2008

Potrebbe piacerti anche