Lateranense, al via master in Digital journalism

Iscrizioni aperte fino al 31 gennaio. Il corso è organizzato dal Centro lateranense alti studi e sarà diretto da Emilio Carelli, già direttore di SkyTg24. Condirettore monsignor Viganò, direttore del Ctv di R. S.

Ci sarà tempo fino al 31 gennaio per iscriversi al master in Digital Journalism organizzato dal Centro lateranense alti studi (Clas) della Pontificia Università Lateranense (Pul) che da quest’anno sarà realizzato in collaborazione con l’Associazione stampa romana, la Federazione italiana editori giornali e Confindustria radio televisioni. Il master di primo livello è destinato a laureati che vogliono acquisire elevate competenze pratico-teoriche nell’ambito dell’informazione e del giornalismo sui nuovi media. Il corso annuale, che inizierà il 20 febbraio, sarà riservato a un massimo di 35 studenti.

La direzione del master è affidata a Emilio Carelli, già direttore di Tgcom.it e di SkyTG24. Condirettore è Dario Viganò, direttore del Centro televisivo vaticano. «L’attualità e l’altissimo profilo del programma del master in Digital Journalism e il suo corpo docente conferma la volontà della Chiesa di essere presente con il massimo impegno in questo settore e la determinazione della nostra Università di giocare un ruolo da protagonista anche nel mondo digitale», ha detto il rettore della Pontificia Università Lateranense, monsignor Enrico dal Covolo. L’inaugurazione del corso avverrà con una lectio magistralis sul tema «Internet e libertà di stampa», tenuta da Frank La Rue, relatore speciale dell’Onu sulla libertà di espressione e di opinione.

27 gennaio 2014

Potrebbe piacerti anche