Ornaghi confermato alla guida della Cattolica

Ordinario di Scienza politica, è rettore dell’ateneo dal 2002. «Nel prossimo quadriennio chiamati a un sempre più efficace impegno educativo» di R. S.

Il Consiglio di amministrazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, riunitosi ieri (giovedì 24 giugno 2010) nella sede di Milano, ha confermato all’unanimità alla guida dell’ateneo per il quadriennio 2010-2014 il professor Lorenzo Ornaghi, ordinario di Scienza politica.

Il professor Ornaghi, rettore dal 1° novembre 2002, è il settimo rettore nella storia dell’Ateneo fondato da padre Gemelli nel 1921. Dalla fondazione a oggi, hanno ricoperto l’incarico padre Agostino Gemelli (1921-1959), Francesco Vito (1959-1965), Ezio Franceschini (1965-1968), Giuseppe Lazzati (1968-1983), Adriano Bausola (1983-1998) e Sergio Zaninelli (1998-2002).

Il professor Lorenzo Ornaghi, nel ringraziare il Consiglio di amministrazione che lo ha confermato alla guida dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha ribadito la sua volontà di guardare al futuro dell’Ateneo con un rinnovato slancio creativo. «Nel prossimo quadriennio – ha spiegato il professor Ornaghi – siamo chiamati a un sempre più efficace impegno educativo, contestualmente a un potenziamento della preparazione professionale dei nostri studenti. Dovremo poi lavorare per rendere più coerente, unitario e visibile il nostro articolato sistema di iniziative internazionali, nonché le numerose attività di scambio e cooperazione con gli atenei di tutto il mondo, e in particolare con le università cattoliche. Sarà necessario, infine, puntare a una maggiore valorizzazione dell’impegno scientifico e culturale: dalla rilevanza e dalla qualità dei risultati che sapremo perseguire in questi ambiti dipende infatti una presenza cattolica non solo in grado di offrire la preziosa testimonianza di una “minoranza”, ma anche capace di esercitare quotidianamente quella ‘creatività’ indispensabile per orientare lo sviluppo della società italiana ed europea».

Il professor Lorenzo Ornaghi, 61 anni, è rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore dal 1° novembre 2002. Nella stesso ateneo ha conseguito la laurea in Scienze politiche nel 1972 e dal 1990 è titolare della cattedra di Scienza politica. Autore di numerosi volumi e saggi pubblicati su riviste italiane e internazionali, oltre che alle indagini sulle trasformazioni del sistema politico e sul concetto di rappresentanza e organizzazione degli interessi, si è dedicato allo studio dell’integrazione politico-istituzionale dell’Europa. Dal 1996 Ornaghi è direttore dell’Alta scuola di Economia e relazioni internazionali (Aseri) e dal 2003 della rivista “Vita e Pensiero”. Dal 1998 è membro del Consiglio di Amministrazione del quotidiano Avvenire, di cui dal 2002 è vicepresidente. Nel 2005 ha ricevuto la laurea honoris causa in Giurisprudenza, conferita dall’Università Cattolica Pázmány Péter di Budapest. Dal 2001 al 2006 è stato il primo Presidente dell’Agenzia per le Onlus.

L’Università Cattolica del Sacro Cuore con cinque sedi, 14 facoltà, 42mila studenti e più di 1.400 docenti è l’università non statale più grande d’Europa. Fondata a Milano nel 1921 da padre Agostino Gemelli, è presente anche a Brescia, Piacenza-Cremona, Campobasso e Roma, dove ha sede il Policlinico universitario “A. Gemelli”.

25 giugno 2010

Potrebbe piacerti anche