“Tu sei il Cristo”. Frisina: «Una piccola antologia della fede»

A Santa Cecilia il concerto di presentazione di dieci nuovi canti ispirati all’Anno appena trascorso che «ci ha mostrato com’è bello camminare nel fiume della tradizione della Chiesa» di Daniele Piccini

Le note di monsignor Marco Frisina chiudono l’Anno della fede. Il presidente della Commissione diocesana per l’Arte Sacra ed i Beni Culturali e direttore del Coro della diocesi di Roma pubblica infatti (per i tipi delle Edizioni Paoline) dieci nuovi canti che costituiscono, come li definisce lo stesso autore, «una piccola antologia della fede, ispirata all’anno appena trascorso, un anno in cui il Signore ci ha mostrato com’è bello camminare nel fiume della tradizione della Chiesa, dal Concilio vaticano II fino a oggi».

Brani di temi diversi, dunque, accomunati dal filo conduttore della fede e della testimonianza. «La continuità della Chiesa – spiega monsignor Frisina – è la chiave di tutta la raccolta. “Tu sei il Cristo”, che dà il titolo all’intera antologia, è un brano tratto da un testo di papa Paolo VI ispirato all’episodio, narrato nel Vangelo di Giovanni, di San Pietro che riconosce in Gesù il Messia. Sono molto affezionato a questo canto perché ci parla della fede in modo moderno, con le parole di un grande testimone, come Paolo VI. Il brano “Dio carità” è ispirato invece all’enciclica di papa Benedetto XVI, “Deus caritas est”, e vuole essere un omaggio, non solo a Benedetto XVI, ma anche a papa Francesco: entrambi ci mostrano infatti il primato della carità, invitandoci a mettere Dio-amore al centro della nostra vita».

La raccolta comprende, tra gli altri, anche un brano sulla fiducia, ispirato al Salmo 90, un canto mariano e uno «ispirato alla “Lumen gentium”, che mette insieme i diversi nomi della Chiesa». «Vorrei che questi canti – spiega monsignor Frisina – accompagnassero, nelle comunità parrocchiali e nelle basiliche maggiori, l’anno che ci attende, nel quale raccoglieremo i frutti dell’Anno della fede che si sta per concludere».

Con scadenza annuale o biennale monsignor Frisina pubblica i canti che man mano va scrivendo. Nel 2012 l’autore di apprezzate colonne sonore di popolari fiction televisive (come “Preferisco il Paradiso”, prodotta dalla Rai e dedicata alla figura di San Filippo Neri), aveva infatti dato alle stampe una raccolta di canti latini per il Natale. Ora questa nuova raccolta, “Tu sei il Cristo”, che sarà presentata ufficialmente al pubblico domenica 10 novembre alle 20.30 nella basilica di Santa Cecilia in Trastevere. I brani saranno eseguiti dal Coro della diocesi e accompagnati dall’organo del maestro Fabio Massimillo.

Ma già si profila, nell’aprile del 2014, l’evento che chiamerà nuovamente in causa l’estro compositivo di monsignor Frisina. «Per la canonizzazione di papa Giovanni XXIII ho già composto un oratorio, commissionatomi dalla Diocesi di Bergamo, che eseguirò per la prima volta il 22 febbraio. Progetto naturalmente un oratorio o un’opera corale anche per la canonizzazione di papa Giovanni Paolo II: il pontefice che ho “vissuto” in modo più forte e per più tempo, ben 27 anni. Chissà che i due nuovi santi – conclude monsignor Frisina – non ci regalino il miracolo dell’unificazione delle chiese cristiane. È quello che mi auguro».

8 novembre 2013

Potrebbe piacerti anche