Uciim Lazio, Massimo Angeloni confermato presidente regionale

Durante il XVI Congresso regionale, eletti anche i consiglieri regionali. Presentati anche gli appunti per una Carta dei valori dell’associazione. Tra le proposte: valorizzare la spiritualità di R. S.

Il presidente uscente Massimo Angeloni è stato riconfermato alla guida dell’Uciim (Unione cattolica degli insegnanti, dirigenti, educatori e formatori) per il Lazio. Le elezioni si sono svolte durante il XVI Congresso regionale intitolato “L’Uciim tra memoria e prospettive”, che si è tenuto nella sede dell’Istituto “Santa Maria” di Roma. Inoltre, all’unanimità e per acclamazione come avvenuto per il presidente, sono stati eletti i consiglieri regionali Maria Vittoria Cavallari, Anna Di Gregorio, Ilia Ialongo, Antonio Misantone, Gloria Palmerini, Andrea Rega, Mimmi Ripepi e Maria Rita Tarquini.

Durante i lavori, si legge in una nota dell’associazione, sono stati presentati da Maria Vittoria Cavallari gli appunti per una Carta dei valori dell’Uciim. Tra le proposte, quella di valorizzare la spiritualità, come indicato dal Concilio Vaticano II, non dividendo cioè l’attività professionale dalla vita religiosa; e ancora, far sì che l’educatore sia un testimone della verità e del bene, che riscopre la professione come missione. «Questo Congresso – ha commentato la presidente nazionale Rosalba Candela – porta degli elementi di novità nel coinvolgimento della base e dei soci. Mi auguro che tutto ciò che l’Uciim Lazio sta ben profilando possa essere sintetizzato e poi fruito da tutte le Regioni».

3 dicembre 2013

Potrebbe piacerti anche