A Verderocca nasce una scuola intitolata a don Santoro

La cerimonia per l’intitolazione si è svolta il 9 giugno alla presenza, tra gli altri, del vicegerente Luigi Moretti di Elisabatta Lattavo

Intitolata a don Andrea Santoro la scuola elementare Verderocca. Un nuovo gesto di riconoscenza per il sacerdote “fidei donum” della diocesi di Roma ucciso a Trabzon, in Turchia, nel febbraio 2006, e per oltre 10 anni alla guida della parrocchia di Gesù di Nazareth, a Verderocca, di cui aveva promosso la costruzione.

La cerimonia per l’intitolazione si è svolta sabato 9 giugno alla presenza dell’assessore capitolino per le politiche educative Maria Coscia, del presidente del V municipio Ivano Caradonna, del vicegerente Luigi Moretti, «che ha tenuto un intervento molto puntuale sulla figura del sacerdote», come sottolinea la sorella Maddalena Santoro. Presenti anche numerosi ex-alunni e residenti che avevano conosciuto don Andrea.

Durante la cerimonia il suo profilo è stato tracciato da due suoi ex parrocchiani, Maria Grazia Scarnati e Marcello Ciampi. Un ricordo in cui è emerso il costante impegno del sacerdote nell’instaurare un dialogo tra gli alunni, le famiglie e la parrocchia: «Lui stesso – hanno detto – si recava nell’istituto per presentare il calendario delle liturgie, andando incontro agli impegni scolastici degli alunni per favorire la loro presenza in parrocchia». Un desiderio di incontro che viene ricordato nelle due targhe presenti nella struttura, a testimoniare, afferma la sorella Maddalena, «una delle più belle iniziative dedicate a mio fratello».

17 giugno 2007

Potrebbe piacerti anche